Facebook Coin criptovalute Libra

Oltre a Mastercard, Visa, Paypal, Uber e Spotify, sembra proprio che la criptomoneta di Facebook prossima al lancio (al momento conosciuta col nome provvisorio di Libra) verrà supportata, sin dal primo giorno, anche da Xavier Niel, miliardario che ha fra le mani la proprietà del Gruppo Iliad.

Lo scopo principali del progetto è quello di permettere lo scambio semplice ed immediato di moneta virtuale sfruttando tutte le piattaforme in possesso di Facebook, come Messenger, Instagram e Whatsapp. Al momento non sappiamo in che modo Iliad offrirà supporto per la criptovaluta di Facebook ma è probabile che sfrutterà il social network (e le altre piattaforme in cui sarà disponibile) come una sorta di store in cui offrire le proprie offerte tariffarie e la vendita dei propri smartphone.

Per garantirsi un posto al tavolo delle prime aziende che potranno accedervi, sembra proprio che Iliad abbia investito una cifra considerevole (si parla di un minimo di 10 milioni di euro). Al momento queste informazioni non state confermate ufficialmente ma ne siamo venuti a conoscenza grazie a un report stilato dal quotidiano finanziario francese Les Echos, il quale evidenzia come Xavier Niel sia da tempo interessato a progetti legati ai pagamenti digitali.

Al fine di evitare la grande volatilità del Bitcoin, la criptomoneta di Facebook nascerà come moneta governata da un grande gruppo dell’industria digitale, Facebook, e avrà un aggancio diretto con più valute reali, così da garantire una stabilità praticamente totale. Ciò significa che verrà meno il principio della decentralizzazione anche se la sicurezza verrà garantita sempre dalla tecnologia blockchain (è stata creata un’unità formata da circa 50 dipendenti per lavorare al progetto).

Per maggiori informazioni su questi concetti, vi invitiamo a visionare il nostro articolo di approfondimento sulle criptovalute.