dualsense playstation 5 immagini feat

Secondo un nuovo rapporto di Bloomberg, Sony non ha intenzione di posticipare il lancio di PlayStation 5 previsto per le festività natalizie 2020, ma probabilmente l’azienda produrrà un numero minore di unità per il lancio rispetto alle precedenti generazioni di console, pertanto qualche fan potrebbe rimanere a bocca asciutta.

Sembra infatti che Sony stia pianificando di spedire dai cinque ai sei milioni di unità fino alla fine di marzo 2021 a fronte dei 7,5 milioni di console PS4 vendute nel periodo di lancio equivalente, tuttavia, secondo la fonte il motivo non sarebbe riconducibile, stranamente, alla pandemia di Coronavirus.

Sony potrebbe produrre meno PS5 per limitare le perdite

E’ probabile che PS5 approderà sul mercato a un prezzo più alto, quindi Sony si aspetterebbe di vendere un numero minore di unità iniziali. Mentre la PS4 è stata lanciata a 399 dollari senza causare pesanti perdite per Sony, alcuni analisti pensano che PS5 e Xbox Series X potrebbero arrivare sugli scaffali a 450 dollari, un prezzo che causerebbe notevoli perdite iniziali al colosso giapponese.

Secondo quanto riferito, Sony inizierà la produzione in serie di PS5 a giugno, pertanto una presentazione ufficiale della console next-gen non dovrebbe essere troppo lontana, in quanto una volta che un prodotto entra in produzione, è notoriamente molto difficile contenere i leak.

Per ora il design di Playstation 5 è ancora un segreto ben custodito, nonostante Sony abbia rivelato le specifiche di PS5 e mostrato il suo controller, ma sembra che l’annuncio del controller sia arrivato prima perché gli sviluppatori avevano già accesso ad esso.