Sky Q Germania Netflix

Forse non tutti sanno che Sky è un’azienda che non opera solo in Italia ma anche in UK e in Germania. Molto spesso le novità che arrivano in UK e in Germania le ritroviamo in Italia solo a distanza di mesi. Questa cosa è avvenuta col decoder Sky Q e col suo decoder secondario Sky Q Mini, così come con le applicazioni extra degli stessi.

Sky Q è senza dubbio il principale candidato a diventare il set-top-box per i canali lineari e lo streaming più completo di tutti, grazie soprattutto alle partnership raggiunte da Sky con i vari YouTube, Spotify e DAZN. Sfortunatamente la versione italiana non permette ancora di accedere a Netflix, nonostante ciò sia già possibile sia in UK che in Germania. Ancora peggio, in queste ore Sky Germania ha rilasciato un aggiornamento che permette l’accesso a DAZN, Spotify e Netflix anche dalla Sky Q Mini.

Sky Q Mini

Per chi non lo sapesse, i decoder secondari Sky Q Mini permettono di portare tutti i contenuti in qualsiasi stanza della casa grazie a una connessione WiFi o Ethernet al decoder principale.

Al momento l’unica via per portarsi a casa il nuovo ecosistema è l’acquisto in combinata di entrambi i decoder al prezzo di 199 euro e l’aggiunta di un pacchetto, denominato Sky Q Plus, che ha il costo di 4 euro per chi è abbonato extra da più di 6 anni o 15 euro per i nuovi clienti o per chi è abbonato da meno di 6 anni (stesso prezzo del Multiscreen).

Tornando alle novità delle app di streaming, al momento Sky Italia non ha rilasciato alcun commento sui progressi fatti sia nel portare l’app di Netflix a bordo di Sky Q (con tanto di integrazione dei vari contenuti all’interno della Home) sia per quest’ultimo aggiornamento legato allo Sky Q Mini.