Milan

Forse non tutti sanno che una grossa fetta degli introiti che le squadre di calcio percepiscono durante l’anno deriva dai Diritti TV. Attraverso la Lega Calcio, le squadre di Serie A si dividono in parti uguali le offerte che vengono fuori dall’asta dei diritti. La stessa cosa accade con i Diritti TV della Champions League e dell’Europa League (e in futuro della terza lega europea). Ecco perché il Milan ha preso una posizione decisa contro la pirateria degli eventi sportivi in diretta.

Con un video che vede protagonista il portiere Pepe Reina, il Milan prende una posizione ferma e decisa contro le forme illegali di fruizione dei contenuti video degli  eventi sportivi e più in particolare delle dirette televisive di calcio.

Nonostante la sempre più flessibilità delle emittenti televisive nell’offrire la visione degli eventi sportivi in maniera legale, stanno aumentando sempre più i servizi illegali che permettono di vedere gli eventi gratuitamente o comunque a bassissimo costo. Da quanto venuto fuori dalla recente ricerca Ipsos, 4.6 milioni di italiani sopra i 15 anni ricorrono alla pirateria per seguire gli eventi sportivi per un totale di 21 milioni di atti illegali.

Al momento quella del Milan è una campagna di sensibilizzazione nei confronti dei tifosi ma è chiaro che ogni singola squadra che usufruire degli introiti dei Diritti TV vorrebbe che venissero prese delle misure più stringenti nei confronti dei servizi illegali.

A titolo di chiarimento, la Serie A in Italia può essere trasmessa, in diretta, solamente da Sky e DAZN mentre la Champions League e l’Europa League sono esclusive di Sky.

Nelle nostre guide di approfondimento, potete dare uno sguardo a quali sono i vari servizi di streaming che permettono la visione legale degli eventi sportivi, dei film e delle serie TV: