Eutelsat TV satellitare

L’evoluzione della tecnologia 5G in Italia passa tutta dalla banda 700 MHz. Essa è l’ideale per la connettività di nuova generazione ma viene attualmente utilizzata per il Digitale Terrestre dalle emittenti TV. Fin quando non si supererà lo scoglio della banda 700 MHz, il 5G non potrà prendere piede del tutto in Italia. Ecco allora la proposta di Eutelsat Italia:  un piano di incentivi per agevolare il passaggio delle televisioni locali su Hotbird in modo da arginare le conseguenze più estreme derivanti dallo switch off.

La piattaforma satellitare possiede capacità trasmissiva e potenza di banda adeguata non solo per assicurare una copertura uniforme del territorio, ma anche per veicolare il segnale delle emittenti regionali in alta definizione”: lo dice l’Ad di Eutelsat Italia Renato Farina anticipando i temi della conferenza annuale dell’Associazione HD Forum Italia (Milano 25- 26 ottobre).

La testimonianza della bontà del satellite e della disponibilità di una maggiore larghezza di banda per ogni satellite in orbita la troviamo con RAI 4K, primo canale pubblico che adotta lo standard UHD, disponibile solamente su Tivùsat e non sul Digitale Terrestre. Inoltre, al di là del cambio di equipaggiamento iniziale che potrebbe essere assorbito dagli incentivi, la TV locali avrebbero un costo inferiore rispetto al mantenimento delle stazioni di trasmissione terrestra.

Eutelsat Italia inoltre vuole far si che vi sia spazio sufficiente per tutti, con una serie di investimenti che porteranno sempre più satelliti in orbita. “A breve ci saranno nuovi sviluppi – conclude Farina – dopo una stagione segnata dall’incremento dei contenuti in HDR veicolati da Sky e di quelli in 4K trasmessi da Tivùsat, che diffonde anche le versioni HD dei canali di punta di Mediaset”.

Con il passaggio alla TV satellitare, i vantaggi sarebbero sia per le emittenti che avrebbero maggiore larghezza di banda sia per gli operatori che potrebbero sfruttare del tutto la banda 700 MHz. Gli unici sfavoriti sono i consumatori finali che dovrebbero dotarsi di un decoder satellitare e installare una parabola.