iPhone 11 concept

Sin da quando Apple ha introdotto iPhone X col display OLED, la fornitura di questi pannelli è stato un compito esclusivo di Samsung (tanto che le vendite di iPhone X fruttavano più denaro a Samsung delle vendite di Galaxy S8). Avendo infatti raggiunto la qualità più elevata di tutti nella produzione, Apple ha voluto optare solo per il meglio. Ma negli ultimi due anni la concorrenza si è fatta sotto, con LG e BOE che hanno raggiunto Samsung in quanto a qualità. Ed ecco allora che una nuova indiscrezione indica che LG potrebbe essere uno dei due fornitori, insieme a Samsung, per i nuovi iPhone 11 e iPhone 11 Max.

Display OLED

Ricordiamo che a settembre dovrebbero essere presentati due modelli OLED da 5,8 pollici e 6,5 pollici di fascia alta e un modello LCD da 6,1 pollici.

Se nel 2019 Samsung sarà affiancata da LG, si prevede che nel 2020 (anno in cui tutti gli iPhone dovrebbero equipaggiare un display OLED) al club si aggiunga anche la cinese BOE.

Chiaramente per Apple si tratta di un’ottima cosa affidarsi a più aziende per la fornitura di una componente chiave come lo schermo: di fatto, può creare una sorta di asta al ribasso sul prezzo di ogni pannello, oltre che mettersi al sicuro nel caso avvenga qualche imprevisto alla linea di produzione di qualcuno.

Paradossalmente per soddisfare le richieste di Apple, avrebbe costretto LG ad optare per BOE per la fornitura dei display OLED da usare negli smartphone della serie “LG G” ed “LG V”.