Apple iPhone 2020 senza notch

iPhone 2020 senza notch, sembra essere questa la visione di Apple per il futuro della sua linea di smartphone: secondo le ultime indiscrezioni l’azienda avrebbe creato un prototipo con display da 6.7 pollici e privo di notch (o tacca), integrando tutti i componenti necessari al funzionamento del Face ID, tra cui il sensore TrueDepth, all’interno della cornica superiore.

Non è la prima volta che sentiamo parlare di un iPhone senza notch con display da 6.7″: Ming-Chi Kuo, analista ed esperto dei prodotti Apple, asserisce che la compagnia di Cupertino avrebbe in programma di rilasciare i prossimi iPhone del 2020 con schermi da 5.4, 6.1 e 6.7 pollici, tutti dotati di display OLED e supporto alle reti 5G.

Il debutto degli nuovi iPhone 11 di quest’anno è stato un po’ blando: tutti speravano in un refresh del design utilizzato, ma Apple si è concentrata molto di più sulla parte software, con il rilascio di iOS 13, e il comparto fotografico, che ora utilizza ben tre sensori.

Dai nuovi iPhone 2020 ci aspettiamo invece un design completamente rinnovato, con un display senza notch e un frame che, secondo gli ultimi rumours, potrebbe riprendere quello di iPhone 4, incastonando tutto il telefono in una cornice di metallo dal profilo piatto invece dei bordi curvi di iPhone X.

Il noto leakster e concept artist Ben Geskin ha realizzato un render che mostra come potrebbe essere il prossimo iPhone 2020 senza notch. Nella cornice superiore sono integrati tutti i sensori che solitamente troviamo sulla tacca: sensore di luminosità, altoparlante, microfono, fotocamera frontale e i sensori TrueDepth per utilizzare il Face ID.

iPhone 2020 prototipo

Non mancano altre voci secondo cui i prossimi iPhone 2020 saranno dotati sia di Face ID che di Touch ID: per rendere ciò possibile, Apple dovrebbe utilizzare uno scanner d’impronte inserito al di sotto del display, una tecnologia che forse l’azienda non reputa ancora affidabile e precisa come il Face ID. Conoscendo l’azienda, viene da pensare che l’implementazione più probabile di una tecnologia simile avverrà nel 2021.