Telefonia

Gli iPhone del 2019 potrebbero usare la USB Type-C al posto del connettore Lightning

iPhone SE 2 USB Type-C

I prossimi iPhone che verranno presentati intorno al mese di Settembre potrebbero essere gli ultimi a utilizzare il connettore proprietario Lightning. Stando infatti a una nuova indiscrezione emersa in rete, a partire dagli iPhone del 2019 Apple equipaggerà il connettore standard USB Type-C.

Nello specifico, il gigante della Silicon Valley si troverebbe attualmente nella fase di riprogettazione, con l’implementazione prevista per la fine del prossimo anno. Ciò contraddice le voci precedenti che affermavano che l’adozione sarebbe avvenuta con la lineup degli iPhone di quest’anno. I nuovi sviluppi indicano che Apple semplicemente non ha il tempo di riprogettare il PCB in una fase così avanzata dello sviluppo, quindi il tutto è stato fatto slittare al prossimo anno invece.

Tuttavia, la società ha ancora alcune modifiche in programma per i prossimi iPhone di Settembre, ovvero l’inclusione di un carica batteria di nuova generazione nella confezione che consentirà la ricarica rapida. Fino a ora, la ricarica rapida è possibile solo utilizzando un carica batteria degli iPad.

Per Apple non sarebbe una novità in senso assoluto l’utilizzo dello standard USB Type-C. Infatti, sul fronte dei Mac, sono ormai degli anni che il colosso di Cupertino utilizza il connettore, insieme con la tecnologia Thunderbolt 3 di Intel, per garantire prestazioni eccezionali.

Nonostante Craig Federighi abbia ribadito alla WWDC 2018 l’intenzione di non fondere iOS e macOS, il passaggio degli iPhone (e presumibilmente degli iPad) allo standard USB Type-C (magari con il protocollo USB 3.2) potrebbe significare la realizzazione di un dispositivo iOS ibrido fra iPad e MacBook?

Fonte: Phonearena, Digitimes

Comments
To Top