Apple Pay

Oltre a essere stato il primo principale servizio di pagamenti contactless disponibile ampiamente in Italia, Apple Pay è anche uno dei più utilizzati. Questo è dovuto sia alla popolarità degli iPhone che all’aggiunta di sempre nuove banche alla lista di quelle compatibili. A questo proposito, vi segnaliamo che Apple Pay, dopo aver aggiunto la compatibilità con Fineco, è finalmente disponibile per tutti i clienti di Intesa Sanpaolo.

É questo il vero vantaggio della nuova partnership: Apple Pay su Intesa Sanpaolo può essere configurato su tutte le carte di credito, carte di debito XME e prepagate rilasciate dalla banca.

Ricordiamo che per poter pagare mediante il servizio di Apple nei negozi, è necessario che questi ultimi siano dotati di un POS di nuova generazione che supporta la tecnologia contactless NFC.

Come aggiungere una carta Intesa Sanpaolo ad Apple Pay

Esattamente come accade già per le altre banche, associare una carta ad Apple Pay è estremamente semplice e non necessita più di qualche minuto di configurazione. In particolare:

Da iPhone:

  1. Apri l’app Wallet
  2. Tocca il simbolo “+”
  3. Scansiona la carta
  4.  Segui i passaggi a video

Dall’app Apple Watch:

  1. Apri l’app Apple Watch sul tuo iPhone
  2. Fai tap su Wallet e Apple Pay
  3. Segui i passaggi per aggiungere una carta

Da Mac o iPad:

  1. Accedi a Wallet e Apple Pay (da Preferenze di sistema su Mac o Impostazionisu iPad)
  2. Tocca “Aggiungi carta”
  3. Segui i passaggi. Ora puoi usare Apple Pay anche dal tuo Mac o iPad per i pagamenti online

Dall’app Intesa Sanpaolo:

  1. All’interno dell’app, scegli la carta che vuoi utilizzare per pagare con Apple Pay
  2. Fai tap su Impostazioni
  3. Fai tap su Gestisci XME PAY
  4. Fai tap sul pulsante “Aggiungi a Apple Wallet”