iPhone XR

Uno dei dati che maggiormente facilitavano il compito degli analisti di mercato relativamente ad Apple era il numero di unità di iPhone, Pad e Mac venduti durante ogni trimestre. Ebbene, dall’ultima chiamata agli azionisti (quarto trimestre finanziario), Apple ha smesso di fornire tali dati.

Apple non rivela più quanti iPhone, iPad e Mac vende nei vari trimestri 1

Il direttore finanziario di Apple, Luca Maestri, ha annunciato infatti che la società non riferirà più le vendite unitarie delle sue principali divisioni hardware, tra cui iPhone, iPad e Mac. Questo è lo stesso dei protocolli che Apple segue già per i suoi dispositivi più piccoli, come Apple Watch, AirPods e HomePod, che sono raggruppati nella categoria “Altri prodotti”.

L’annuncio arriva dopo che la percentuale di vendita delle unità iPhone è rimasta invariata anno dopo anno, nonostante un aumento delle entrate del 29% (per via dei prezzi maggiori medi degli iPhone).

La decisione di interrompere la divulgazione delle vendite unitarie è dovuta al fatto che tale cifra è “non rappresentativa della forza sottostante della nostra attività“, ha affermato Maestri. “Un’unità di vendita è meno rilevante oggi rispetto al passato“, afferma, aggiungendo che l’aumento delle vendite di unità è ancora una parte chiara degli obiettivi di Apple.

Questo è un po’ come se andassi al mercato e spingi il tuo carrello fino alla cassa e la cassiera di tomanda “Quante unità hai lì dentro?“, ha riferito il CEO Tim Cook. “Non importa quante unità ci sono ma è importante il valore complessivo di ciò che è nel carrello.”

Ad ogni modo, nella conference call poi i vari relatori hanno confermato che si aspettano un forte periodo natalizio in termini di vendite.