WhatsApp

Stando all’analisi delle ultime versioni beta di WhatsApp, è probabile che nei prossimi aggiornamenti vengano introdotte ben 5 novità di rilievo che contribuiranno a migliorare (o peggiorare nel caso di una) l’esperienza di utilizzo del servizio. Le novità interesseranno ovviamente sia gli smartphone Android che gli iPhone.

Le 5 novità in arrivo su WhatsApp

In linea generale, le novità di WhatsApp attese a breve sono le seguenti:

  • La dark mode
  • La pubblicità all’interno degli Stati
  • Il codice QR che identifica un utente
  • La possibilità di nascondere gli Stati
  • Il doppio controllo prima di inviare una foto

Dark Mode

Per quanto riguarda la Dark Mode non vi è molto da dire: come abbiamo imparato a conoscerla su iOS 13, macOS 10.14 e Android Q, si tratterà di un tema scuro particolarmente indicato per affaticare meno gli occhi in stanze buie. In pratica, il verde e il bianco verranno sostituiti dal nero e dal grigio, rispettando i requisti della modalità scura.

Pubblicità negli Stati dal 2020

La pubblicità negli Stati è forse la novità meno attesa ma sarà anche un valido modo per Facebook di rendere profittevole WhatsApp. Al momento non ne sappiamo molto ma gli sviluppatori hanno confermato che la pubblicità non sarà invasiva e sarà molto simile a quella presente nelle storie Instagram.

Codice QR

Sfruttando un codice QR univoco per ogni utente, non sarà più necessario avere per forza il numero di telefono di qualcuno per potervi messaggiare. Basterà inquadrare il codice QR, esattamente come succede su Instagram e Messenger, e il contatto verrà automaticamente aggiunto.

Nascondere lo Stato dei contatti WhatsApp

WhatsApp a breve permetterà agli utenti anche di nascondere gli Stati in maniera personalizzata, evitando così magari arrabbiature inutili legate alle ex ragazze o agli ex ragazzi.

Doppio controllo prima di inviare le foto

Sarà capitato a tutti di inviare una foto ad un contatto sbagliato. Ebbene, con la nuova versione sarà possibile abilitare la funzione per la doppia conferma, così da essere veramente sicuri di inviare una determinata foto o immagine al giusto contatto.