Home Wearable Smartwatch Apple Watch 6 vs SE vs 3: quale acquistare e perché

Apple Watch 6 vs SE vs 3: quale acquistare e perché

0
Apple Watch 6, SE, 3

Apple, oltre ad aver presentato al grande pubblico l’attesissimo e ambito Apple Watch 6, non si è fatta mancare l’asso nella manica: Apple Watch SE, versione più economica della nuova iterazione del 2020 ma altrettanto valida e degna di interesse.
Tuttavia assieme ai due neonati smartwatch persiste da 3 anni nella lineup della casa di Cupertino un terzo orologio, a nostro parere ancora degno di considerazione: il resiliente Apple Watch 3. L’azienda ha infatti terminato la produzione sia di Apple Watch 4 che 5 in favore dei nuovi modelli mantenendo però Watch 3, il primo wearable Apple ad offrire anche connettività LTE, caratteristica oggi assente dal momento che sullo store della mela è acquistabile esclusivamente in versione GPS.

I modelli in nostro possesso sono i seguenti:

  • Apple Watch 6, GPS + LTE, 44 mm, Alluminio, Cinturino Sport
    569€ su Amazon;
  • Apple Watch SE, solo GPS, 44 mm, Alluminio, Cinturino Sport
    339€ su Amazon;
  • Apple Watch 3, GPS + LTE, 42 mm, Alluminio, Cinturino Sport
    259€ (solo GPS) su Amazon.

Dopo aver vagliato le differenze tra Watch SE e 3 scopriamo ora cosa cambia tra 6, SE e 3 analizzando specifiche tecniche e attitudini per comprendere quale dei tre è il migliore da acquistare in base all’uso!

Video confronto Apple Watch 6, SE, 3

Design e materiali

Riportiamo di seguito una pratica tabella comparativa così da riassumere le caratteristiche dei vari wearable:

6 SE 3
Dimensione 40 – 44mm 40 – 44mm 38 – 42mm
Spessore 10,4 mm 10,4 mm 11,4 mm
Peso 36,5 g 36,5 g 52,8 g
Materiale Alluminio, Acciaio inossidabile, Titanio Alluminio Alluminio
Colore Argento, Grigio, Oro, Azzurro, Rosso Argento, Grigio, Oro Argento, Grigio

 

La scelta della giusta dimensione della cassa (resistente fino a 50 m sott’acqua) è importante, soprattutto per chi ha polsi dal diametro contenuto.
Noi abbiamo testato i modelli più grandi e ingombranti, vale a dire la 44 mm per Watch 6/SE e la 42 mm per il 3 ma nonostante la scelta, il cambio di peso e di dimensioni non abbiamo notato alcuna grande differenza nell’indosso o di comodità tra i tre. Tutti rimangono discreti, grazie anche ai cinturini in silicone che non irritano e permettono di mantenere gli orologi al polso anche per ore senza stancare.

Non dimentichiamo però che Apple Watch 6 è l’orologio più premium ed esclusivo di Apple, come far mancare la possibilità di scegliere uno chassis in acciaio inossidabile o in titanio oltre al classico ed economico alluminio 100% riciclato disponibile come unica scelta sia per l’SE che per il 3. Per non parlare delle nuove colorazioni: fanno capolino i bellissimi Azzurro e Product Red, quest’ultimo in nostro possesso e dall’ottimo impatto visivo.

Con l’avvento di 6 e SE sono sopraggiunti pure i nuovi cinturini Solo Loop (compatibili con Apple Watch 3 o successivi) a cui mancano i fori per la regolazione del bracciale dal momento che non sono necessari: sono band realizzate su misura in relazione alla circonferenza del proprio polso. Se da una parte tale soluzione risulta curiosa e pratica (fa perdere meno tempo nell’indosso), dall’altra può rivelarsi un problema nel caso si volesse regalare o vendere l’orologio, costringendo con una certa probabilità all’acquisto di un nuovo cinturino di dimensioni differenti.

Display e audio

6 SE 3
Tipo OLED OLED OLED
Diagonale 1,78 mm 1,78 mm 1,65 mm
Densità 326 ppi 326 ppi 303 ppi
Vetro Ion-X Ion-X Ion-X
Always-on No No

 

Sebbene il cambio di dimensioni della scocca di Watch 6 e SE rispetto al 3 non sia così spinto occorre considerare la maggior estensione del display dei nuovi modelli. Questo vuol dire meno cornici rispetto a prima con l’aggiunta di angoli stondati, caratteristica assente sul 3 e che lo rende visivamente più anacronistico e non propriamente al passo con i tempi, seppur continui a mantenere un suo fascino e un’ottima piacevolezza estetica.

I vantaggi del display maggiorato di Serie 6 ed SE sono molteplici in confronto a Watch 3: la digitazione è facilitata, la pressione degli elementi a schermo e la lettura pure. Abbiamo poi notato una taratura colore diversa per i display di 6 e SE rispetto al 3 seppur quasi impercettibile, mentre la luminosità massima rimane invariata.

Un plus esclusivo di Watch 6 è l’always on display, assente sugli altri modelli.

Tutti sono muniti di piccoli altoparlanti con funzione di rimozione liquidi mediante onde sonore ad alta frequenza. L’audio in uscita in chiamata è discreto, niente di eccezionale ma il microfono interno fa un ottimo lavoro. È bene però portare sempre l’orologio vicino alla bocca sia per sentire meglio l’interlocutore che per farsi capire correttamente.
L’audio emesso ha una buona dose di alte frequenze, in questo modo anche all’aperto il tutto è udibile senza troppi sforzi. Tali considerazioni trovano medesimo riscontro su tutti i modelli in esame.

Hardware e software

6 SE 3
Versione WatchOS 7 WatchOS 7 WatchOS 7
Chip S6, W3 S5, W2 S3, W2
Memoria 32 GB 32 GB 8 GB
GPS
PPG
ECG No No
VO2max No No
Bussola No
Altimetro Sì (solo in attività)

 

Si evince chiaramente come l’elettrocardiogramma (ECG) sia disponibile solo con Apple Watch 6, così come la nuovissima e molto precisa misurazione dei livelli di ossigeno nel sangue (VO2max). Tutte funzionalità assenti su Watch 3.
Serie 6 e SE condividono invece la misurazione del livello di rumore ambientale, la rilevazione di cadute e l’altimetro always-on. Eccezione fatta per la nuova app Sonno rilasciata con l’avvento di WatchOS 7 e ora presente su tutti i dispositivi, Watch 3 compreso.

È intuibile come Apple abbia voluto equipaggiare il 6 di tutto punto, lasciando SE con addosso solo il necessario più qualche plus condiviso, mentre il 3 rappresenta la scelta più basica e matura sia dal punto di vista dell’utilizzo che delle funzionalità a disposizione.
Nonostante i chip sotto la scocca differiscano tra modelli non si percepisce una reale e marcata differenza di fluidità durante l’uso, se non dei brevi momenti di incertezza nell’apertura/chiusura app per il Serie 3, un qualcosa di trascurabile visto il prezzo a cui ora è possibile acquistarlo.
Nulla sembra cambiare nemmeno nella precisione del conteggio passi, nella rilevazione del battito cardiaco, via del GPS: su Watch 3 è lievemente più impreciso e approssimativo ma comunque affidabile. Per il resto tutti e tre sono esattamente allineati e ciò denota una buona affidabilità e precisione anche per le serie precedenti alle nuove uscite.

Via di queste sostanziali differenze i tutti i wearable mantengono le stesse funzioni e consentono l’esecuzione di attività fisiche come corsa, camminata, bici, nuoto tra le decine di sport selezionabili e il monitoring del sonno.

Connettività

6 SE 3
WiFi 802.11 b/g/n 802.11 b/g/n 802.11 b/g/n
Bluetooth 5.0 5.0 4.2
NFC
eSIM Sì (a scelta) Sì (a scelta) No (ora, prima sì a scelta)

 

Nessuna differenza percepibile nemmeno lato connettività. È sempre supportato Apple Pay tramite NFC e sia Watch 6 che SE sono acquistabili anche con supporto facoltativo alle eSIM (versione GPS + LTE); la stessa cosa capitava anche con Watch 3, tuttavia ora sul sito Apple l’unica variante disponibile è la solo GPS.

Autonomia

6 SE 3
Capacità 303.8 mAh 303.8 mAh 341 mAh
Tipo Li-ion Li-ion Li-ion
Ricarica Wireless Wireless Wireless
Durata 18 ore 18 ore 18 ore

 

La capacità della batteria interna integrata differisce tra modelli, tuttavia l’autonomia media non rispecchia esattamente questa condizione: sia serie 6 che SE e 3 rimangono sulle 18 ore dichiarate di autonomia, con 6 e SE in grado di spingersi dal classico giorno e mezzo d’uso medio fino anche a 2 giorni con un uso più “attento”.

Il 6 è l’unico in grado di raggiungere una carica del 100% dopo 1 ora e mezza al contrario di SE/Serie 3 che impiegano sulle 2 ore o poco più e il tutto esclusivamente via wireless.

In conclusione

I cambiamenti più drastici fanno riferimento a: display più grande, appagante e di facile utilizzo per serie 6 e SE mentre Watch 3 rimane nel passato; sensori interni, re indiscusso il serie 6 con V02max ed ECG; le differenze rimanenti sono trascurabili ed ecco che può sorgere un’indecisione su quale dei tre acquistare.

Il nostro consiglio è di dirigervi verso Apple Watch 6 per godere di tutte le nuove implementazioni introdotte da Apple e di un’esperienza d’uso completa e appagante a tuttotondo; Apple Watch SE è l’alternativa più intelligente e per un uso meno impegnato; Apple Watch 3 è quello giusto per risparmiare il più possibile facendone un utilizzo base senza rinunciare ad una buona precisione dei sensori e ad un’usabilità comunque soddisfacente.
Sottolineiamo però come la scelta d’acquisto di Watch 3 possa rivelarsi ancora più sensata rispetto ad un Watch SE nel caso in cui non si fosse per forza in cerca dell’ultimo modello dal grande display arrotondato o con supporto eSIM, andando a risparmiare un minimo di 80 Euro sull’acquisto e senza notare particolari differenze di comportamento.