Xiaomi stampante portatile

Su Youpin, la piattaforma di Xiaomi dedicata al crowdfuding, è stato dato il via ad una nuova campagna che ha ad oggetto una stampante portatile.

PrinterPods, questo il suo nome, è capace di stampare ovunque in movimento ed è pensata per gli utenti che amano personalizzare i propri oggetti: può essere utilizzata, infatti, su varie superfici, consentendo di stampare su tazze, computer, vestiti e persino sulla pelle, oltre che ovviamente sulla carta.

Ciò è possibile grazie ad un inchiostro speciale e, aspetto da non sottovalutare, PrinterPods non richiede che la superficie su cui si desidera stampare sia perfettamente piatta.

Xiaomi stampante portatile

Questa stampante portatile in Cina viene venduta a 499 yuan (pari a circa 60 euro) e al momento non si conoscono dettagli su una sua eventuale commercializzazione in Europa.

Xiaomi ha già programmato i suoi prossimi dieci anni

E sempre a proposito di Xiaomi, il suo CEO, Lei Jun, ha reso noto che il colosso cinese ha già programmato un piano di lavoro per i prossimi dieci anni (il produttore ha appena festeggiato il suo decimo anniversario), periodo durante il quale gli smartphone, l’intelligenza artificiale e i dispositivi Internet of Things (IoT) dovrebbero diventare le aree di azione fondamentali dell’azienda.

Lei Jun ha anche annunciato l’ingresso di quattro nuovi dirigenti senior nel consiglio di amministrazione della società, che avranno il compito di aiutare Xiaomi ad ampliare l’elenco dei nuovi dispositivi legati all’intelligenza artificiale e all’IoT (settori per cui, insieme a quello della connettività 5G, sta investendo 7,2 miliardi di dollari).