Samsung Galaxy Watch Active 2

Dopo aver finalmente ricevuto l’autorizzazione da parte del Ministero della Sicurezza Alimentare e del Farmaco della Corea del Sud, Samsung è finalmente pronta a lanciare l’applicazione Samsung Health Monitor per Samsung Galaxy Active Watch 2. Tramite essa, tutti gli utenti muniti di questo smartwatch, a partire dalla Corea del Sud, saranno in grado di monitorare la pressione sanguigna in qualsiasi situazione e ogni volta che ne sentano il bisogno.

Pressione sanguigna a portata di polso

La prima misurazione della pressione sanguigna dev’essere effettuata tramite il classico strumento di misurazione fisico. Questa serve come linea guida per le future misurazioni effettuate tramite lo smartwatch di Samsung, che potranno essere avviate semplicemente tappando sul tasto “Misura“. L’applicazione Samsung Health Monitor si occuperà poi di valutare la relazione fra il valore ricavato dalla calibrazione tramite il bracciale fisico e quello invece rilevato con Samsung Galaxy Watch Active 2.

samsung galaxy watch active 2 health monitor pressione sanguigna

Per quanto riguarda invece la funzione ECG, Samsung ci fa sapere che dovrebbe essere implementata all’interno dell’app a partire dal prossimo Q3 2020, sempre per il mercato sud coreano. TaeJong Jay YangCorporate SVP Samsung, sottolinea come “il lancio dell’app Samsung Health Monitor dimostra la dedizione di Samsung a fornire assistenza sanitaria accessibile e conveniente per tutti integrando hardware avanzato e tecnologia software di prim’ordine”.

Particolare interessante della nota ufficiale circa i dispositivi in grado di supportare le feature: Samsung fa espressamente riferimento al supporto da parte di “upcoming Galaxy Watch device(s)” – prossimi dispositivi Galaxy Watch -, il che ci porta a chiederci se anche Samsung Galaxy Watch 3 sarà in grado di offrire la stessa feature presente su Galaxy Watch Active 2.

Potrebbe interessarti anche: recensione Samsung Galaxy Watch Active 2