Google Chrome 73

In risposta a Apple AirDrop, il mese scorso è emerso che Google porterà Nearby Share anche sui computer e ora la funzionalità ha iniziato ad apparire per alcuni utenti su Chrome OS Canary.

Nearby Share è destinata all’invio di file, collegamenti e altro tra dispositivi Android vicini, tuttavia, Chrome Story è riuscito a farla funzionare su Google Pixel Slate e ha registrato un video.

Nearby Share appare per alcuni utenti Chrome OS Canary

Per il momento Nearby Share è apparsa solo in Chrome OS Canary e sembra utilizzare direttamente la funzionalità di Android disponibile oggi sugli smartphone e allo stato attuale sembra che dipenda almeno da due flag da abilitare in chrome:// flags, ossia #nearby-sharing e #enable-sharesheet, e dall’attivazione di un nuovo interruttore Nearby Share nelle Impostazioni.

Selezionando l’opzione si apre esattamente la stessa interfaccia utente vista su Android, che appare delle stesse dimensioni occupando solo una parte dello schermo.

La condivisione di file Nearby Share appare per alcuni utenti Chrome OS 1

Proprio come sui dispositivi Android, è probabile che la funzionalità sia legata ai servizi di Google Play, il che significa che è disponibile solo per gli utenti beta, ma attualmente l’esperimento è comunque limitato a pochi utenti.

Per ora non possiamo dire se Chrome OS continuerà a fare affidamento sulla versione Android di Nearby Share o se alla fine utilizzerà le versioni native in arrivo per Windows, Mac e Linux che sono ancora lavorazione.

Leggi anche: Ecco 7 funzioni nascoste di Chrome per Android che dovete provare