Huawei Watch GT 2e

Se fino a qualche anno fa gli smartwatch erano considerato dei prodotti molto costosi e dalla dubbia utilità, negli ultimi tempi abbiamo visto come in realtà siano diventati estremamente popolari ed importanti nella vita di tutti i giorni. C’è chi li utilizza per tenersi in allenamento, chi per tracciare la qualità del sonno e del proprio organismo; c’è addirittura chi scommette in un futuro in cui saranno in grado di individuare una infezione ancor prima della comparsa dei primi sintomi.

Che fine farà la serie Watch GT?

Insomma, non c’è da stupirsi se sempre più aziende stiano investendo molto nello sviluppo di questi particolari dispositivi. Huawei, con la linea di smartwatch Watch GT, fa certamente parte delle grandi realtà da tenere in considerazione quando si parla di smartwatch.

In queste ore il colosso cinese è protagonista di una particolare richiesta di brevetto per uno smartwatch inedito non ancora presentato. Questo, come si può notare dall’immagine qui sotto, prende il nome di “Huawei Mate Watch” ed è stato inserito all’interno della categoria “International Classification of trademarks 9” che include computer e altri dispositivi elettronici.

huawei mate watch brevetto

Huawei ha già lanciato diversi tablet sotto il brand “MatePad”, e questo brevetto ci porta a credere che stia cercando di espandere l’ecosistema dei prodotti Mate anche agli smartwatch. Tutto ciò ci porta a chiederci cosa ne sarà della gamma di wearable Watch GT di cui il modello Huawei Watch GT 2e rappresenta l’ultimo arrivato.

Forse Huawei Mate Watch sarà una nuova gamma di smartwatch di fascia alta mentre la linea Watch GT verrà indirizzata alla fascia medio-bassa? Chi lo sa, ma siamo certi che ben presto sentiremo parlare di nuovo di questo smartwatch.

Potrebbe interessarti anche: miglior smartwatch