Fitbit Charge 4

Google ha deciso di tornare ad esprimersi sulla questione relativa all’acquisizione di Fitbit allo scopo di rendere più chiara la propria posizione e fornire le opportune rassicurazioni in materia di privacy e utilizzo dei dati degli utenti.

Della vicenda dell’acquisizione di Fitbit da parte di Google vi avevamo parlato a tempo debito verso la fine dello scorso anno, tuttavia il mese scorso eravamo tornati sul punto: finita inevitabilmente sotto la lente d’ingrandimento dell’Unione Europea, l’approvazione dell’operazione era stata condizionata all’assunzione di impegni formali da parte del colosso di Mountain View a non fare uso dei dati sanitari Fitbit per scopi pubblicitari.

La posizione di Google nelle parole di Rick Osterloh

In data odierna, Google ha deciso di rendere più chiara la propria posizione sulla questione e lo ha fatto attraverso un post pubblicato sul blog ufficiale di Big G da Rick Osterloh, Senior Vice President of Devices & Services.

In particolare, Rick Osterloh ha ribadito che la scelta di Google di acquisire Fitbit era stata guidata dalla volontà di spronare l’innovazione nel settore dei wearable, alimentando la competizione coi vari Apple, Samsung, Garmin, Fossil, Huawei, Xiaomi per creare device migliori e meno costosi.

L’operazione – sottolinea ancora una volta Osterloh – riguarda i device, non i dati: Google non ha intenzione di usare i dati su salute benessere raccolti da Fitbit per Google Ads, tanto che recentemente si è offerta di assumere un impegno legalmente vincolante con la Commissione europea a tal proposito.

Rick Osterloh ribadisce ancora una volta che Google darà agli utenti Fitbit la possibilità di scegliere se rivedere, trasferire o cancellare i propri dati. In aggiunta a questo, Big G continuerà a supportare l’interoperabilità dei propri prodotti con quelli di altri produttori.

Insomma, Google sembra avere tutte le intenzioni di comportarsi bene. Nella speranza che questa acquisizione porti ulteriori miglioramenti della qualità hardware e software dei wearable Fitbit, diteci la vostra opinione nei commenti.

Potrebbe interessarti anche: Recensione Fitbit Charge 4