google chat documenti progressive web app stato documenti novità

Dopo l’arrivo della Progressive Web App per Google Drive lo scorso gennaio, in queste ore Google sta avviando il rollout progressivo della Progressive Web App (PWA) anche per Google Chat. Questa, del tutto simile ad una normale pagina web di Google Chrome ma priva di elementi ridondanti come la barra degli URL, può essere facilmente avviata dal desktop del proprio computer offrendo una esperienza di utilizzo del tutto invariata.

Arriva la PWA per Google Chat

La funzione ruota attorno alle ultime versioni di Google Chrome disponibili, dove la versione 73 risulta essere quella di partenza per poter sfruttare tutte le funzionalità della PWA di Google Chat. L’azienda americana consiglia a tutti gli utenti di eliminare l’applicazione Electron e di procedere invece all’installazione della versione PWA. Ecco come installare la PWA per Google Chat:

  • scaricare l’app PWA cliccando sul pop-up di download visitando il sito chat.google.com;
  • su Google Chrome cliccare sui tre pallini verticali in alto a destra > MoreInstall Hangouts Chat;
  • nell’angolo in alto a destra su chat.google.com cliccare sulla voce Settings Install Chat.

google chat documenti progressive web app stato documenti novità

La PWA inizia ad essere disponibile per tutti gli utenti G Suite già a partire da oggi.

Nuova barra di ricerca per Documenti

Alcune piccole ma interessanti novità le troviamo anche all’interno di Google Documenti. In queste ore la versione web dell’app sviluppata da Google presenta adesso un interessante indicatore in grado di mostrare lo stato del documento mentre lo si utilizza.

google chat documenti progressive web app stato documenti novità

Questo nuovo piccolo pannello, posizionato nella porzione superiore sinistra subito di fianco il tasto “stella”, indica se ci sono problemi durante il sync del documento durante la sua stesura. Durante la modifica del testo è possibile notare la voce “Saving…” che, una volta completata la sincronizzazione, tramuta in “Saved to Drive“. Cliccando sul pannello è anche possibile impostare il file per l’utilizzo offline.

Piccole modifiche trovano posto anche all’interno dell’applicazione Google Documenti, Google Presentazioni e Google Fogli per Android. La barra di ricerca generale cambia la sua UI e non mostra più la piccola icona a forma di lente d’ingrandimento accompagnata dal brand “Google” al centro, ma bensì presenta adesso una barra di ricerca estesa con l’icona del proprio profilo Google nell’angolo in alto a destra.

L’account switcher permette di passare rapidamente da un account Google ad un altro semplicemente tramite uno swipe verso il basso, come del resto siamo abituati a fare da diverso tempo su Gmail e altre app di Google. La novità di Google Documenti per il web è attualmente in rollout per tutti gli utenti muniti di account Google, mentre la nuova barra di ricerca sembra essere disponibile nell’ultima versione di Google Documenti (download), Google Fogli (download) e Google Presentazioni (download) sebbene non sia ancora presente sui terminali presenti in redazione.