Apple AirPods Pro

Un nuovo rapporto pubblicato da Counterpoint Research svela come il mercato delle cuffie true wireless stia andando in contro ad una piccola rivoluzione. Infatti, se per molto tempo le cuffie AirPods di Apple si sono mostrate al mercato come il punto di riferimento per questa categoria di prodotti, il Q2 2020 svela come in realtà l’azienda di Cupertino stia perdendo terreno nonostante una buona crescita e la possibilità che verranno venduti 82 milioni di AirPods durante quest’anno.

Apple perde terreno anche se vende

Com’è possibile tutto ciò? La risposta è abbastanza semplice se si guarda il grafico a torta sottostante: Apple paga un posizionamento premium delle sue cuffie true wireless all’interno di un mercato che sta virando con estrema velocità verso soluzioni più economiche. Ad oggi il market share di Apple si ferma al 35% – ancora un’enormità se si considerano i risultati singoli delle aziende competitor – con Xiaomi in seconda posizione al 10% e Samsung al 6% – ci si attende una forte crescita considerando le ottime vendite registrate da Samsung Galaxy Buds Live.

apple airpods mercato q2 2020

Uno dei motivi che potrebbero giustificare questo cambiamento del mercato potrebbe dipendere anche dalla strategia abbracciata da Apple con le cuffie true wireless. Infatti, nonostante sia possibile utilizzare le cuffie su dispositivi Android, la maggior parte degli utenti muniti di uno smartphone Android tendono ad acquistare cuffie di altre marche anche per via della impossibilità ad utilizzare alcune feature invece a disposizione degli utenti iOS, il che porta ad una erosione costante del mercato delle AirPods.

Potrebbe interessarti anche: migliori cuffie true wireless