Le ultime indiscrezioni circa il prossimo visore AR/VR di Apple, vogliono l’azienda presentare il dispositivo in occasione del WWDC 2023, negli ultimi tempi sono circolate diverse informazioni al riguardo grazie alle quali conosciamo anche il presunto prezzo di vendita del visore, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 3.000 dollari.

Il prezzo di vendita non è irrisorio, complice l’utilizzo da parte di Apple di materiali premium e sofisticate tecnologie, ma quanto spende l’azienda per produrre un singolo visore? Possiamo farci un’idea grazie a quanto condiviso in rete nelle ultime ore.

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto permuta, click in pagina (anche se non hai uno smartphone usato)

399€ invece di 599€
-33%

Considerando i costi di produzione, Apple potrebbe avere un bel guadagno dalle vendite del visore AR/VR

Nelle ultime ore è trapelato in rete, tramite Twitter, un rapporto di Wellsenn XR che descrive nel dettaglio i costi che deve sostenere Apple per produrre il futuro visore, per quanto ne sappiamo il dispositivo dovrebbe essere equipaggiato, tra le altre cose, con il chip M2 di Apple, 12 GB di RAM, 512 GB di memoria SSD, Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.3 per una connessione wireless veloce.

Se il rapporto è esatto, l’azienda dovrebbe spendere circa 1.400 dollari per produrre un singolo dispositivo, prezzo che sale a circa 1.600 dollari considerando le spese di spedizione; tanto per fare un esempio, i costi sostenuti da Meta per produrre il visore Meta Quest Pro, sono circa la metà, fornendo all’azienda un guadagno (considerando il calo di prezzo del dispositivo) di circa 250 dollari a unità, nulla in confronto ai 1.500 a cui punta Apple.

Di seguito riportiamo nel dettaglio i costi delle presunte varie componenti:

  • Chip: due pezzi in totale, $ 120 -140
  • Schermi Micro OLED: $ 280-320
  • Fotocamera (ne porterà 14): $ 160
  • Sistema e assemblaggio di lenti ottico-meccaniche: $ 70-80
  • Specchietto retrovisore: $ 13-15
  • Modulo di regolazione della distanza pupillare: $ 30-35
  • Parte del sensore 3D: $ 80-90
  • Telaio centrale in metallo: $ 95
  • Parti di aspetto: $ 15-20
  • Batteria esterna: $ 22 -25
  • Microfono: $ 21-22 , Altoparlanti: $ 16-18
  • PCB + FPC: $ 40-45
  • Parte di archiviazione RAM + ROM: $ 40-45
  • Altri chipset come wifi, Bluetooth, PMIC, ecc. Totale: $ 60-70
  • Modulo di raffreddamento totale: $ 70
  • Altri accessori ausiliari: $ 30-40
  • Montaggio: $ 110-120

Come detto dunque, il costo totale dell’assemblaggio di ogni singolo visore si aggira intorno ai 1.400 dollari, costo che dovrebbe consentire ad Apple di avere un notevole margine di guadagno; bisogna però considerare anche i costi sostenuti dall’azienda in termini di ricerca e sviluppo che, secondo alcune fonti ben informate, si aggirerebbero intorno al miliardo di dollari all’anno.

Non ci resta che attendere per scoprire quanto sarà valido il futuro visore della mela, ma soprattutto per vedere quanti utenti saranno realmente disposti a spendere la cifra richiesta per portarselo a casa, secondo alcuni analisti infatti Apple non venderà più di 500.000 unità durante il primo anno di commercializzazione.

Potrebbe interessarti anche: Il visore AR/VR di Apple ha già fatto colpo sul fondatore di Oculus