Sembra sempre più probabile che alcuni futuri chip di Apple verranno prodotti negli Stati Uniti, poiché un recente rapporto afferma che il produttore di semiconduttori taiwanese TSMC prevede di costruire un secondo stabilimento in Arizona.

TSMC ha completato la costruzione dell’impianto principale per la produzione di chip ad agosto e l’inizio della produzione è previsto nel 2024.

Offerta

CMF by Nothing Buds

Auricolari wireless, 42 dB ANC, modalità Trasparenza, Tecnologia Ultra Bass 2.0

29€ invece di 39€
-26%

Attualmente non è chiaro se l’impianto produrrà chip per Apple, ma il colosso di Cupertino ha fatto pressioni affinché l’impianto ottenesse i sussidi, tuttavia TSMC ha affermato che l’impianto inizialmente avrebbe prodotto chip con tecnologia a 5 nm, quando le previsioni suggeriscono che Apple passerebbe a un processo produttivo a 3 nm un anno prima che l’impianto diventi operativo.

TSMC avrebbe in programma di costruire un secondo stabilimento in Arizona

Un rapporto dell’anno scorso suggeriva che TSMC stesse effettivamente progettando di costruire più impianti in Arizona e ora un nuovo rapporto del Wall Street Journal afferma che TSMC prevede nei prossimi mesi di annunciare che costruirà un impianto di semiconduttori all’avanguardia a nord di Phoenix.

Il rapporto afferma che il nuovo impianto utilizzerebbe l’ultima tecnologia a 3 nm, ma visti i tempi necessari per il completamento dei nuovi impianti, Apple e TSMC potrebbero essere passati ai processi produttivi a 2 nm prima dell’apertura dell’impianto.

Dato l’incerto futuro politico di Taiwan e i vantaggi che Apple guadagnerebbe per la produzione di chip negli Stati Uniti, l’idea che i futuri chip di Apple verranno prodotti in Arizona sembra probabile.

TSMC non ha confermato direttamente il rapporto del WSJ, ma ha affermato che era in corso la costruzione di un edificio che “potenzialmente” sarebbe servito come secondo fabbricato.

TSMC ha iniziato la produzione pilota di chip a 3 nm alla fine del 2021 e la produzione in serie dovrebbe iniziare in questo trimestre.

Un rapporto di agosto affermava che Apple sarebbe stato il primo cliente di TSMC per i chip a 3 nm per i futuri chip delle serie M e A.

Aggiornamento del 16/11/2022

Secondo un nuovo rapporto di Bloomberg, Apple è pronta a spostare un aspetto chiave della produzione di iPhone negli Stati Uniti. Secondo quanto riferito, il colosso di Cupertino inizierà ad acquistare almeno alcuni dei suoi processori Apple Silicon da una fabbrica attualmente in costruzione in Arizona.

Tim Cook ha rivelato questi piani durante un incontro con gli ingegneri Apple e i dipendenti in Germania, avvenuto durante il suo recente viaggio attraverso l’Europa. Il CEO di Apple ha spiegato che l’azienda inizierà ad acquistare chip dallo stabilimento in Arizona intorno al 2024 e che una parte della produzione potrebbe avvenire anche in Europa.

Anche se Cook non è andato nello specifico, è probabile che la fabbrica in costruzione in Arizona alla quale Cook si riferisce sia quella di TSMC.

Potrebbe interessarti: Apple ha rilasciato iOS 16.1.1, iPadOS 16.1.1 e macOS 13.0.1, ecco le novità