Home Smart Home Recensioni Recensione Aqara OPPLE Wireless Switch a 4 vie, soluzione perfetta per la...

Recensione Aqara OPPLE Wireless Switch a 4 vie, soluzione perfetta per la domotica

0

Recensione Aqara OPPLE Wireless Switch – Quando si parla di domotica, e di controllo dei dispositivi intelligenti collegati, ci sono diverse correnti di pensiero. Qualcuno preferisce utilizzare lo smartphone per controllare ogni cosa, altri invece utilizzano gli assistenti intelligenti (Alexa o Google Assistant) per interagire con la propria casa solo utilizzando i comandi vocali, altri invece, come il sottoscritto, preferiscono soluzioni più “tradizionali”.

Allo smartphone e ai comandi vocali preferisco infatti i più tradizionali pulsanti, soprattutto quelli wireless, che possono essere posizionati ovunque e programmati a seconda delle necessità. Ecco perché ho subito apprezzato Aqara OPPLE, una delle soluzioni più utili e versatili offerte dal produttore cinese, che opera nell’ecosistema Xiaomi. Ho provato l’interruttore wireless della serie OPPLE, nella versione a quattro vie, e in questa recensione vi racconto come si comporta.

Recensione Aqara OPPLE Wireless Switch a 4 vie, soluzione perfetta per la domotica 1

Design e Materiali

Realizzato interamente in plastica bianca, l’interruttore Aqara OPPLE è diviso in due parti, una base in plastica e l’interruttore vero e proprio che può essere staccato e portato in giro per la casa. La base misura 86 x 86 millimetri e può essere quindi fissata a una classica scatola da incasso a parete che abbia queste dimensioni utilizzando le due viti in dotazione.

Potete utilizzare gli adesivi presenti nella confezione di vendita per fissare l’interruttore dovunque vogliate, su una parete o su un mobile, così da poter accendere o spegnere una luce, o attivare qualsiasi altro dispositivo connesso, in qualunque parte della casa. Si tratta di una soluzione decisamente comoda, perfetta per avere un interruttore senza dover portare alcun filo, senza opere murarie e realizzabile da chiunque, senza dover richiedere l’intervento di muratori o elettricisti.

Il corpo principale si aggancia alla base tramite un paio di magneti interni e dispone di un pulsante di reset nella parte posteriore. Frontalmente troviamo un numero di pulsanti che varia da due a sei, a seconda della versione. Quella da me provata è dotata di quattro tasti, ma le funzioni sono le medesime per tutte e tre le varianti.

L’unità principale è alimentata da una batteria CR2032, la cui rimozione non è propriamente semplice. Vanno infatti rimossi i pulsanti, avvalendosi di un piccolo cacciavite o di una normale tessera in plastica, sforzando leggermente i fermi in plastica. Fortunatamente è una operazione che non farete spesso, e che va fatta con attenzione per non danneggiare i piccoli agganci, cosa che renderebbe quasi inutilizzabile la pulsantiera.

Una volta tolti i pulsanti dovrete rimuovere la placca protettiva togliendo una vite a croce, così da accedere alla schedina elettronica sul retro della quale è montata la batteria. Una scelta sicuramente rivedibile da parte di Aqara, evidentemente uno sportello nella parte posteriore avrebbe richiesto troppe modifiche strutturali.

Funzioni e compatibilità

Aqara OPPLE Wireless Switch si controlla tramite l’applicazione Xiaomi Home e richiede tassativamente la presenza di un hub Zigbee 3.0, come ad esempio il Multimode Gateway di Xiaomi recensito qualche tempo fa. Dopo aver effettuato il pairing con l’hub è possibile iniziare a programmare le funzioni dell’interruttore, creando delle automazioni da abbinare a ciascun pulsante.

È possibile ottenere dodici diverse funzioni, visto che per ciascun pulsante è possibile abbinare un’azione alla pressione singola, a quella doppia e a quella prolungata. Una volta integrata in Xiaomi Home è semplice portare le funzioni della pulsantiera anche all’interno di altri ecosistemi. Grazie alle opportune integrazioni ho configurato l’interruttore all’interno di Home Assistant, così da poterlo utilizzare anche con i dispositivi che non appartengono all’ecosistema Xiaomi.

Recensione Aqara OPPLE Wireless Switch a 4 vie, soluzione perfetta per la domotica 7

Attraverso uno Shelly, ad esempio, ho gestito l’accensione e spegnimento di un aspiratore per la doccia, e con lo stesso interruttore Aqara ho potuto controllare le luci del bagno senza dover stendere nuovi cavi o fare fori nel muro, avendo l’interruttore originale dalla parte opposta della stanza, in posizione tutt’altro che comoda.

Ho poi provato l’interruttore in cucina, per accendere o spegnere la luce principale, la striscia LED sotto ai pensili e per accendere il forno. Anche in questo caso si tratta di dispositivi provenienti da ecosistemi diversi, ma tutti hanno funzionato senza alcun problema.

Va detto che utilizzando le automazioni di Xiaomi Home siete vincolati al collegamento Internet, visto che i dispositivi sono controllati tramite i server europei. Con Home Assistant invece è sufficiente che ci sia corrente e che funzioni il WiFi di casa, e l’interruttore ha funzionato senza problemi anche nelle occasioni in cui la connessione a Internet era assente.

Autonomia

Come tutti i dispositivi ZigBee i consumi sono decisamente irrisori, tanto che con una singola batteria CR2032 è possibile raggiungere più di un anno di utilizzo prima di doverla sostituire. Ho utilizzato l’interruttore per circa un mese e considerando i tantissimi test effettuati ho visto la batteria scendere del 15% circa.

Considerando che ho utilizzato la batteria originale, e che ho cliccato i pulsanti molto più di quanto avverrà in una situazione reale, mi aspetto che la batteria possa funzionare per almeno un anno. Ho altri prodotti Aqara, interruttori, pulsanti e sensori di movimento, e l’autonomia non è mai stata un problema, in alcuni casi uso i sensori da più di due anni e la batteria è ancora sopra al 50%.

Conclusioni, prezzi e disponibilità

Aqara OPPLE Wireless Switch si rivela dunque un’ottima soluzione per chi vuole controllare più luci i dispositivi con un solo interruttore, senza dover ricorrere a elettricisti o altri specialisti, senza opere murarie e con un costo irrisorio. È possibile utilizzarlo per controllare le luci, anche quelle in altre stanze, ventilatori, elettrodomestici, prese intelligenti e molto altro.

Potete acquistare lo switch, disponibile nelle versioni da 2, 4 e 6 pulsanti, su Banggood, che ringrazio per il sample inviato. A seguire il link per l’acquisto che può avvenire dai magazzini europei così come da quelli cinesi. In quest’ultimo caso non avrete costi aggiuntivi, visto che IVA e tasse sono già pagate dal mittente. Il prezzo della versione con 4 pulsanti è di 13 euro spedito dalla Cina utilizzando il codice BGIT3374.

Acquistate Aqara OPPLE su Banggood