Home Computer News Come attivare le ultime modifiche all'interfaccia di Google Chrome

Come attivare le ultime modifiche all’interfaccia di Google Chrome

0
Chrome logo

Sono diverse le novità grafiche a cui il team di sviluppatori di Google Chrome sta lavorando per rendere l’interfaccia di questo popolare browser più moderna e grazie ad un apposito flag è possibile provarle in anteprima.

Su Google Chrome 93 Beta o Chrome OS 93 Beta, infatti, è possibile attivare il flag chrome:flags#webui-branding-update, grazie al quale su Mac, Windows, Linux e Chrome OS si ottengono varie modifiche nell’interfaccia.

Una volta abilitato il flag, è necessario riavviare il browser perché le modifiche vengano applicate.

Ecco come cambia l’interfaccia di Google Chrome

Come apprendiamo da Android Police, sono diverse le modifiche a livello di interfaccia a cui il team di sviluppatori di Google Chrome sta lavorando e tra di esse vi sono anche quelle relative alle impostazioni. A sinistra la vecchia UI e a destra quella nuova:

La pagina delle impostazioni ridisegnata sembra simile alle preferenze di sistema di Chrome OS, con l’eliminazione della barra degli strumenti blu e l’introduzione di colori meno forti (bianco e grigio).

Sono molto meno evidenti le differenze, invece, nel caso in cui si utilizzi un tema scuro.

Le medesime differenze della pagina delle impostazioni le ritroviamo in quella per la gestione dei segnalibri e anche in questo caso con il tema scuro le modifiche sono molto meno evidenti:

Proseguiamo con la pagina di gestione dei download e con quella delle estensioni, sia con tema chiaro che con tema scuro: ancora una volta le differenze principali si notano soprattutto con la versione chiara mentre sono decisamente meno evidenti in quella scura.

Si tratta soltanto di piccole modifiche che però vanno tutte verso la medesima direzione, ossia quella di rendere nel complesso l’interfaccia del browser sempre più coerente e moderna.

Restiamo in attesa di scoprire quando queste modifiche saranno attivate di default per tutti gli utenti in una versione stabile del browser. Nel frattempo potete provarle scaricando la versione beta.