Home Computer News Windows 11 taglia i ponti col passato e dice addio al Blue...

Windows 11 taglia i ponti col passato e dice addio al Blue Screen of Death

0

Windows 11 si appresta a introdurre un cambiamento storico e inaspettato, che costituirà un vero e proprio taglio con il passato: a quanto pare non esisterà più il celebre (e temuto) Blue Screen Of Death (BSOD per gli amici). Non illudetevi però, perché questo non significa che non sarà possibile incorrere in qualche errore che necessiterà il riavvio del PC: si tratta solo di una modifica “cromatica”.

Niente più Blue Screen Of Death: Windows 11 vira verso il nero

La prima preview build di Windows 11 è disponibile da qualche giorno, ma della nuova schermata non c’è ancora traccia (viene utilizzato il verde tipico del programma Insider): a scovarla sono stati i colleghi di The Verge, secondo i quali Microsoft ha deciso di modificare il BSOD passando al Black Screen Of Death per rimanere in linea con la modernizzazione del sistema operativo.

Si tratta del primo “grosso” cambiamento alla schermata di errore dal 2012, quando Microsoft introdusse in Windows 8 la faccina triste, e dal 2016, quando Windows 10 portò anche il QR Code. Il BSOD esiste da Windows 3.0 e il passaggio al nero è quindi una variazione che possiamo definire storica. Non sembrano esserci altre modifiche a parte il colore, almeno per il momento: la faccina, il codice QR e le informazioni sull’errore restano al loro posto, come potete vedere nell’immagine qui sotto.

Black Screen Of Death Windows 11

Avete già avuto modo di scaricare la prima preview build di Windows 11? Vi mancherà il blu della Blue Screen Of Death? Fateci sapere la vostra nel solito box qui di seguito.

Potrebbe interessarti: Microsoft suggerisce la probabile data di lancio di Windows 11