Home Telefonia News iPhone 14 potrebbe avere una feature che tutti desiderano

iPhone 14 potrebbe avere una feature che tutti desiderano

0

Mancano ancora diversi mesi al lancio della prossima generazione di iPhone, già al centro di diverse indiscrezioni nelle ultime settimane ma l’analista Ming-Chi Kuo ha deciso di sbilanciarsi su alcune delle feature che Apple potrebbe implementare addirittura nei melafonini che saranno annunciati nel 2022.

Le prime previsioni su iPhone 14

Secondo l’analista, bisognerà attendere il prossimo anno per avere il primo iPhone con una fotocamera frontale integrata sotto il display, ossia una soluzione su cui stanno lavorando diversi produttori di smartphone con l’obiettivo di offrire agli utenti uno schermo che occupi quasi tutta la superficie frontale del device.

E, sempre a dire di Ming-Chi Kuo, tale feature non sarà un’esclusiva della serie iPhone 14 ma dovrebbe riguardare anche la terza generazione di iPhone SE.

Anche nel 2022 Apple dovrebbe proporre quattro versioni della nuova generazione del melafonino di punta: due modelli dovrebbero avere uno schermo da 6,1 pollici (ossia le versioni Mini e Pro) e due dovrebbero invece arrivare a 6,7 pollici (ossia iPhone 14 e la variante Pro Max).

Inoltre, Ming-Chi Kuo sostiene che la serie iPhone 14 potrebbe vantare anche un notevole miglioramento per il comparto fotografico grazie all’utilizzo di un nuovo sensore ultra grandangolare da 48 megapixel e almeno due modelli dovrebbero avere il sensore Touch ID integrato nello schermo.

Nel 2022 anche l’iPhone 5G più economico di sempre

Le previsioni dell’analista riguardano anche la prossima generazione di iPhone SE: a dire di Ming-Chi Kuo, infatti, nel 2022 il colosso di Cupertino dovrebbe lanciare il successore di iPhone SE (2020).

Tale smartphone dovrebbe essere annunciato nella prima metà del prossimo anno e tra le sue feature non dovrebbe mancare il supporto alla connettività 5G, tanto che potrebbe essere proposto come “l’iPhone 5G più economico di sempre” (il suo prezzo dovrebbe mantenersi al di sotto dei 650 dollari).

Per il momento le previsioni di Ming-Chi Kuo sono finite ma, ne siamo certi, l’analista nelle prossime settimane tornerà a sbilanciarsi sulle novità che dobbiamo aspettarci da Apple. Basta avere un po’ di pazienza.

Leggi anche: le novità di iOS 15