Home SwitchBot Curtain, la nostra prova del sistema che rende intelligente qualsiasi tenda

    SwitchBot Curtain, la nostra prova del sistema che rende intelligente qualsiasi tenda

    0

    Recensione SwitchBot Curtain – I dispositivi pensati per rendere più intelligente la nostra casa sono sempre più numerosi e non c’è un angolo della casa, un complemento di arredo o un dispositivo elettronico che non possa essere portato nel terzo millennio. Anche un oggetto come una tenda può essere automatizzato senza dover stravolgere la casa, senza opere murarie, senza fili e senza operazioni complesse.

    Da tempo esistono dei motori da installare sulle tende per regolarne l’apertura e la chiusura, ma non sono compatibili con tutte le soluzioni presenti nelle nostre case. SwitchBot pone finalmente rimedio a questa situazione con una soluzione all’apparenza semplice ma decisamente ingegnosa, che ben si adatta alle varie tipologie di tende in commercio, e con una serie di automatismi pensati per migliorare la qualità della vita e per alleggerire la bolletta elettrica.

    Abbiamo provato per qualche settimana la soluzione SwitchBot Curtain, completa degli accessori fondamentali per sfruttarla al meglio, e oggi vi raccontiamo come è andata.

    Tre modelli, un solo concetto

    Semplice come cambiare una lampadina. Questo è il concetto alla base dell’idea che ha portato a SwitchBot. Perché rendere intelligente una casa non significa sempre rivoluzionarla. Se a volte la soluzione perfetta, ammesso che esista, è sostituire quello che abbiamo in casa con un nuovo prodotto, ci sono delle occasioni in cui basterebbe usare l’ingegno per trovare soluzioni che ben si adattino a tutti e che permettano di essere utilizzate anche con quanto è già presente nelle abitazioni.

    SwitchBot è stato realizzato in tre varianti, per adattarsi alle tende più diffuse: quelle con bastone sul quale la tenda scorre grazie a degli anelli, quello con binario a U, nel quale dei ganci scorrono all’interno e quello con binario a I, nel quale invece i ganci scorrono sulla parte esterna.

    SwitchBot Curtain, la nostra prova del sistema che rende intelligente qualsiasi tenda 1

    Trenta secondi, giusto il tempo necessario per fissare SwitchBot Curtain alla tenda, sincronizzarlo con lo smartphone e il gioco è fatto. Niente viti, niente trapani, niente cavi elettrici e niente sporco. Noi abbiamo provato il modello Rod, adatto per le tende montate su bastone, e ci sono voluti davvero pochi secondi. Il montaggio è semplicissimo, si sfila la parte superiore premendo un semplice tasto, si appoggia il corpo principale sotto il bastone e lo si fissa con la clip superiore.

    La stessa semplicità di montaggio è stata mantenuta anche sulle varianti U-Rail e I-Rail, dove bastano pochi istanti per avere il dispositivo in posizione. Il collegamento con lo smartphone avviene tramite Bluetooth, non serve una rete WiFi o altri accessori, a meno che non vogliate maggiori automazioni, delle quali parleremo tra poco.

    La batteria interna permette circa otto mesi di utilizzo, e la ricarica avviene tramite un connettore USB Type-C, ma anche qui il produttore ha pensato a una soluzione intelligente. Un piccolo pannello solare, acquistabile separatamente, che permette di ricaricare la batteria interna, permettendo all’utente di scordarsi della batteria. L’accessorio si aggancia con estrema facilità al corpo principale e rimane ovviamente rivolto verso la finestra, per catturare la luce solare e trasformarla in energia elettrica.

    Automazione e tradizione

    Automazione si, ma senza scordare la tradizione. Siete abituati ad aprire le tende al mattino, appena svegli, o a chiuderle quanto c’è troppo sole? Anche se avete installato SwitchBot Curtain potete continuare a farlo: se tirate la tenda, o se avete un bastone per l’apertura, il piccolo dispositivo se ne accorgerà e si muoverà nella direzione in cui lo avete “invitato” risparmiandovi la fatica e ricordandovi della sua presenza, senza però ostacolarvi.

    Avete grandi tende divise in due parti? Nessun problema, vi basta acquistare il kit da due unità, disponibile a un prezzo conveniente, e sincronizzare l’apertura tramite l’applicazione, in maniera molto semplice e guidata.

    Sul corpo principale di SwitchBot Curtain è inoltre presente un sensore di luminosità, per richiudere la tenda in caso ci sia troppo sole, per mantenere più bassa la temperatura interna e ridurre i consumi energetici. Non manca inoltre la possibilità di regolare apertura e la chiusura attraverso un sensore di temperatura, da acquistare separatamente e che per il suo funzionamento richiede anche un hub.

    L’hub è l’unico prodotto che va collegato alla rete WiFi domestica, così da poter controllare tutti i dispositivi anche da remoto, e per far funzionare correttamente i vari automatismi. Nella sua confezione di vendita è presente solo un cavo USB per cui dovrete dotarvi di un qualsiasi alimentatore per farlo funzionare.

    Tra gli accessori segnaliamo anche un pulsante wireless, che permette di impostare la funzione dei due pulsanti disponibili, così da poter controllare le tende senza dover accendere lo smartphone. SwitchBot Curtain è inoltre compatibile con i principali assistenti vocali (Google Assistant, Amazon Alexa e il sistema IFTTT, che gli permette di interagire anche con altri prodotti della smart home).

    Un software completo e funzionale

    A meno che non vogliate integrare il termostato e non vogliate controllare SwitchBot Curtain anche da fuori casa, potrete gestire tutto con lo smartphone o con il pulsante (opzionale) visto che vi basta il Bluetooth per interagire. L’abbinamento è semplice e immediato, e per ogni prodotto è presente un’illustrazione che spiega come procedere per completare l’operazione.

    Non abbiamo avuto alcun problema aa completare il pairing di tutti gli articoli, con la procedura che permette di rinominare i componenti per facilitarne il riconoscimento in casa, utile se utilizzate più dispositivi. Al primo utilizzo dovrete calibrare il motorino per la tenda, selezionando se si dovrà aprire a destra, a sinistra, o se utilizzerete due unità per aprire due tende abbinate.

    L’operazione è molto semplice, anche in questo caso guidata in maniera visiva, l’unico ostacolo, se proprio vogliamo cercare il pelo nell’uovo, è che tutto è in inglese. Niente di particolarmente complesso comunque, e in un paio di minuti la calibrazione è completata. A questo punto il gioco è fatto, se non avete acquistato altri accessori potrete utilizzare lo smartphone per aprire e chiudere le tende, o farlo manualmente, con SwitchBot Curtain che completerà per voi l’operazione.

    Sono disponibili inoltre due modalità: la performance unisce una elevata velocità di apertura/chiusura a un rumore abbastanza alto, mentre la modalità silenziosa, perfetta per aprire le tende al mattino mentre siete a letto, è decisamente più lenta a appena percettibile, anche da vicino.

    SwitchBot Curtain, la nostra prova del sistema che rende intelligente qualsiasi tenda 17

    Per controllare l’apertura tramite assistenti vocali è richiesta la presenza dell’hub, che consente di abilitare le funzioni cloud altrimenti inaccessibili. Anche la configurazione dell’integrazione con gli assistenti vocali è semplice e anche in questo caso sarà il software a guidarvi nel completamento dell’operazione. Al termine potrete aprire e chiudere le tende sfruttando Google Assistant o Alexa.

    L’applicazione è divisa in tre schede: una che mostra i dispositivi collegati, una per le automazioni e una relativa all’account. La scheda delle automazioni permette di creare delle temporizzazioni, per aprire o chiudere le tende a un determinato orario e, nel caso abbiate acquistato anche il termometro/igrometro, anche in base alla temperatura o all’umidità rilevata.

    Questa funzione è molto utile d’estate, per ridurre il calore proveniente dall’esterno, soprattutto se avete delle tende oscuranti, o per aprirle nel caso la temperatura scenda e vogliate qualche grado in più. Anche in questo caso l’automazione richiede la presenza di un hub, indispensabile per gestire la comunicazione tra i dispositivi.

    Perché provare SwitchBot Curtain

    SwitchBot Curtain ci ha decisamente convinto, perché ci ha permesso di automatizzare l’apertura di tende esistenti senza utilizzare alcun utensile e, soprattutto, senza che sia stato necessario avere una presa di corrente nelle immediate vicinanze. Una soluzione intelligente quindi, che abbiamo apprezzato maggiormente utilizzando sia il controllo remoto sia il termometro, che nei giorni di caldo ha regolato l’apertura e la chiusura delle tende.

    Ineccepibile l’autonomia, il produttore dichiara 8 mesi e in 15 giorni di utilizzo molto intenso, e superiore a qualsiasi scenario reale, abbiamo visto la batteria scendere del 7-8%. Questo ci porta a uno scenario di circa 6-7 mesi, che possono diventare 8-9 con un utilizzo più normale.

    Fino al 31 maggio potete utilizzare il nostro codice sconto, SWITCHBOT15OFF, per ottenere uno sconto del 15% sull’acquisto di SwitchBot Curtain. Il modello Rod è in vendita a 79 dollari (circa 65 euro), che con lo sconto scendono a 67,15 dollari (circa 56 euro), mente i modelli U-Rail e I-Rail sono in vendita a 69 dollari (circa 57 euro) che scendono a 58,65 dollari (circa 49 euro) con il codice sconto.

    Acquistate SwitchBot Curtain sullo store ufficiale