Home News È partito il roll out della taskbar ridisegnata di Windows 10

È partito il roll out della taskbar ridisegnata di Windows 10

0

Microsoft sta puntando in questo periodo a rendere migliori i propri servizi e prodotti. Dopo l’annuncio di Windows 10 Sun Valley, grande aggiornamento che dovrebbe arrivare in autunno, l’azienda di Redmond ha probabilmente intenzione di aggiornare e ridisegnare il proprio Microsoft Store, e ha presentato la quarta generazione della linea di laptop Surface, con un ottimo incremento della durata della batteria. Quest’oggi è iniziato finalmente il roll out della nuova taskbar che introduce widget e altre informazioni a portata di click.

Al momento la taskbar di Windows 10 non offre molte informazioni o opzioni in più rispetto ai suoi predecessori, tranne che per il centro notifiche che integra anche le impostazioni rapide e il widget del calendario che è accessibile facendo un click sull’orario. Nel corso del tempo sono state introdotte anche la barra di ricerca integrata con Cortana e il tasto per la visualizzazione attività. Microsoft ha ora intenzione di aggiungere un tasto per la visualizzazione di informazioni varie e diversi widget, tra i quali il meteo, una carrellata di news, la borsa e lo sport.

Windows 10 news taskbar

Questo feed di contenuti viene visualizzato solo se viene fatto click sulla sua icona, e può essere personalizzato in base ai vostri interessi. L’azienda statunitense utilizza Microsoft News per offrire all’utente questo servizio, basando i contenuti su più di 4500 fonti. Questi contenuti verranno personalizzati anche in base all’Intelligenza Artificiale che viene “allenata” dall’utente a riconoscere le sue preferenze in base ai like lasciati alle news o a quelle che vengono eliminate.

Nel caso in cui questo widget non sia di vostro gradimento potete tranquillamente disabilitarlo o tenere soltanto l’icona del meteo nella taskbar. La nuova funzionalità sarà disponibile da oggi a chi decide di installare l’aggiornamento cumulativo di aprile mentre sarà poi accessibile a una fetta più larga di utenti a maggio, grazie agli aggiornamenti di sicurezza.

Questa nuova feature era in test da gennaio, e sorprende un po’ vederla arrivare prima dei due major update 21H1 e 21H2 in previsione per Windows 10 per quest’anno. Proprio l’aggiornamento 21H1 è nella fase finale di testing e dovrebbe arrivare il mese prossimo.