Home Cultura Tech Quest'anno la Regina Elisabetta gli auguri di Natale li farà con Alexa

Quest’anno la Regina Elisabetta gli auguri di Natale li farà con Alexa

0
Regina Elisabetta Amazon

Gli smart speaker, gli assistenti digitali ed in generale i dispositivi smart home sono sempre più diffusi ed anche le istituzioni, perfino quelle che vantano secoli di tradizioni, non possono fare altro che prenderne atto: è questo il caso di Sua Maestà, la Regina Elisabetta II, che ha scelto Amazon Alexa come strumento per la diffusione del suo tradizionale messaggio augurale di Natale.

La Regina Elisabetta II sbarca su Amazon Echo

I possessori di uno smart speaker Amazon Echo potranno ascoltare il messaggio della regina attraverso un apposito comando vocale (“Alexa, riproduci il messaggio del giorno di Natale della regina”) e ciò non vale soltanto per chi vive nel Regno Unito, in quanto tale feature è disponibile per chiunque abbia il proprio dispositivo impostato sulla lingua inglese (che sia britannico, americano, australiano, canadese o indiano non fa differenza alcuna).

Eric King, direttore di Amazon Alexa Europe, ha spiegato che “Dopo un anno impegnativo, milioni di persone da tutto il Commonwealth attenderanno con impazienza il messaggio di Sua Maestà la Regina il giorno di Natale” e si augura che questa nuova funzionalità (che ricorda un po’ quella del 2012, quando il discorso della Regina è stato reso disponibile su Kindle) potrà garantire ad ancora più persone di apprezzare le parole edificanti della sovrana britannica.

Così come ricorda The Guardian, il discorso della Regina potrà essere ascoltato pure da chi possiede un dispositivo della serie Google Home, anche se in un modo un po’ più tradizionale: sarà infatti necessario attendere le ore 15,00 del giorno di Natale e impartire all’assistente digitale il comando “Ok Google, riproduci BBC Radio 4”.

Stesso discorso per chi possiede un Apple HomePod, in quanto anche in tale caso bisognerà affidarsi alla trasmissione del canale radiofonico BBC Radio 4.

In sostanza, quest’anno gli inglesi avranno soltanto l’imbarazzo della scelta su come ascoltare il messaggio di auguri della loro regina.