Cultura Tech

Su Sky Q arriva il supporto a YouTube mediante “Cast”

Sky Q Un Pensiero per Te

Sky Q si sta trasformando sempre di più in un hub multimediale a 360°. Oltre a offrire l’accesso a tutto il catalogo di Sky On Demand e alla nuovissima modalità bambini e dopo aver introdotto il supporto alle applicazioni di Spotify e DAZN, sia nella versione Black che nella versione Platinum è arrivato il supporto per YouTube.

É bene sin da subito fare una considerazione: non si tratta dell’applicazione vera e propria (attesa comunque su Sky Q nelle prossime settimane) ma del supporto al “Cast” dei contenuti video di YouTube su Sky Q. In altre parole, è come se sui decoder fosse stata implementata una Chromecast così che da qualsiasi smartphone, tablet o PC connesso alla stessa rete LAN o WLAN può essere “sparato” un contenuto di YouTube sfruttando la relativa icona Cast.

Un’altra considerazione da fare è che, seppur i video in SD, HD e UHD funzionano correttamente (lo streaming è sempre legato alla qualità della connessione a internet), non viene ancora supportata la tecnologia HDR.

L’arrivo di YouTube sui decoder Sky Q è il penultimo passo verso la realizzazione di un hub completo per l’intrattenimento multimediale. Quale sarà l’ultimo passo? Bè, l’arrivo di Netflix previsto già per il 2019.

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top