Giorni molto movimentati quelli che sta passando la dirigenza di Open Fiber che, dopo aver concluso l’accordo con Fastweb per la condivisione della rete in fibra ottica, ha concluso anche un accordo di affitto della propria rete (e quindi anche quella di Fastweb) a Eolo che offrirà servizi di rete fissa a 1 Gbps (in maniera simile a quanto fatto con Melita Italia).

Eolo ha approfittato del mercato wholesale reso possibile da Open Fiber e dalla propria fibra ottica sempre più in espansione per non rischiare di rimanere un operatore di rete isolato e confinato al cielo mentre la partita si gioca a terra. Non avendo infatti vinto alcuna asta per il 5G, Eolo rimarrebbe sempre alla mercé delle reti mobile degli altri operatori per offrire i propri servizi. E allora perché non spostarsi anche nel ramo della fibra ottica traendo beneficio della rete di Open Fiber.

Al momento l’accordo non è stato reso pubblico ma nei prossimi giorni Eolo terrà una conferenza stampa nel quale parlerà della sua offerta in fibra. Chiaramente l’offerta di Eolo non sarà rivolta a tutti ma solo a coloro che vivono in una città coperta dalla rete di Open Fiber, sia derivante dai bandi Infratel che dagli investimenti propri.

In attesa di saperne di più, vi vogliamo ricordare che anche Sky si sta preparando a scendere in campo sfruttando la rete in fibra ottica di Open Fiber, diventando così un player a tutto tondo in maniera simile a come lo è già in UK.