Amazon Dash Button

Dopo aver smesso di vendere i Dash Button all’inizio di quest’anno, Amazon ha deciso di sospenderne del tutto le funzionalità a partire dal 31 agosto prossimo. Questo perché è possibile usufruire delle stesse funzioni di riordino dei prodotti sfruttando l’assistente digitale Alexa.

Per chi non lo sapesse, i Dash Button sono dei semplici dispositivi elettronici rimarchiati dalle varie aziende che vendono i loro prodotti su Amazon che permettono, una volta configurati e associati all’account, di ordinare una nuova fornitura di un determinato prodotto (detersivo, biscotti, pasta, rasoi usa e getta ecc.) con la semplice pressione di un tasto.

Dite addio agli Amazon Dash Button: dal 31 agosto non saranno più attivi 1

Con l’avvento degli smart speaker Amazon Echo e quindi con la disponibilità di Alexa, Amazon ha ritenuto opportuno interrompere la produzione e la distribuzione dei tasti e affidare le stesse funzioni ad Alexa. Adesso infatti è possibile chiedere all’assistente di ordinare una nuova fornitura, oltre che impostarla in maniera periodica e predefinita.

In merito alla sospensione del funzionamento di questi prodotti, Amazon ha così commentato:

Poiché le vendite dei dispositivi Dash Button sono cessate all’inizio di quest’anno, abbiamo assistito alla continua crescita di altre opzioni di acquisto per soddisfare le esigenze dei clienti, tra cui Virtual Dash Button, Dash Relenishment, Alexa Shopping e Iscriviti e risparmia. Con questo in mente, a partire dal 31 agosto  2019, i clienti non saranno più in grado di effettuare ordini tramite dispositivi Dash Button a livello globale.

I clienti possono continuare a riordinare i prodotti utilizzando i loro pulsanti Dash virtuali gratuiti sul sito Web Amazon.com e sull’app mobile. I clienti vedranno che i pulsanti Dash virtuali sono già stati creati per sostituire gli attuali dispositivi fisici.