Windows 10 May 2019 Update Windows Hello

Le password sono il principale sistema di autenticazione usato in informatica (e anche la parte più vulnerabile) ma sono ormai decadi che alcuni scienziati stanno pensando a come poterle sostituire con qualcosa di più sicuro e che non bisogna ricordare. La proliferazione dei sensori di impronte digitali ha facilitato una prima transizione ma è col supporto ufficiale di grandi piattaforme come Windows 10 e la FIDO Alliance che si farà il passo decisivo. A questo proposito, vi segnaliamo che Windows 10 May 2019 Update (1903) ha incominciato a rendere fattibile un mondo senza password.

Il tutto sta nella collaborazione che c’è stata fra la FIDO Alliance e Microsoft, con la prima che ha concesso la certificazione FIDO2 al sistema di autenticazione Windows Hello. Ciò significa che, tutti i notebook e ultrabook che supportano Windows Hello possono trarre beneficio della novità.

All’atto pratico, è possibile configurare Windows Hello o una chiave di sicurezza fisica Yubico (su Amazon si trovano a meno di 50 euro) che supporta lo standard FIDO2 (solo quelle di nuova generazione). Se si ha un dispositivo con una fotocamera che supporta Windows Hello o un lettore di impronte digitali, è possibile semplicemente visitare le impostazioni dell’account Microsoft con il browser Edge e collegarlo all’account in modo che non richieda più l’immissione della password.

Dal momento che la certificazione FIDO2 è presente anche su Google Chrome e Firefox, usando Windows 10 May 2019 Update (1903) e indipendentemente dal browser web che si utilizza è possibile eseguire l’accesso ai propri servizi preferiti (devono anch’essi supportare lo standard) come ad esempio YouTube, Outlook.com, Office 365, Skype, Xbox Live , Mixer, Microsoft Store e Bing semplicemente guardando la fotocamera oppure poggiando il dito sul sensore di impronte digitali.