Windows 10 Fast Ring

Quando sembrava che Microsoft fosse riuscita a mettersi sui binari giusti per quanto riguarda la qualità degli aggiornamenti rilasciati per Windows 10 dopo i disastri ripetuti causati con la versione October 2018 Update, ecco che è ricaduta nelle vecchie abitudini. L’aggiornamento di sicurezza di agosto 2019, rilasciato solo alcuni giorni fa, ha in se diversi bug molto fastidiosi che rovinano decisamente l’esperienza utente.

Microsoft è a conoscenza di queste problematiche, indicando che “un piccolo numero di dispositivi potrebbe avviarsi con una schermata nera durante il primo accesso dopo l’installazione degli aggiornamenti“, il che potrebbe senza dubbio spaventare gli utenti. Tuttavia, questo problema può essere risolto utilizzando la combinazione di tasti Ctrl + Alt + Canc sulla schermata nera e quindi utilizzando il mouse per selezionare Riavvia. Ciò dovrebbe consentire al PC di avviarsi normalmente.

Per quanto riguarda i software sviluppati utilizzando Visual Basic, Microsoft indica che “dopo aver installato questo aggiornamento, le applicazioni create utilizzando Visual Basic 6 (VB6), le macro che utilizzano Visual Basic e gli script o le app che utilizzano Visual Basic Scripting Edition (VBScript) potrebbero smettere di rispondere e potresti ricevere un messaggio di errore”. Sfortunatamente però, non esiste attualmente alcuna correzione per questo problema.

Infine, vi sono alcuni utenti che hanno segnalato su Reddit la presenza di riavvii spontanei sui loro computer Windows 10 dopo aver installato l’aggiornamento di agosto 2019.

Insomma, un aggiornamento non proprio perfetto che comunque Microsoft non ha provveduto a cancellare. Questo perché va a sistemare alcune falle di sicurezza ritenute “ad alto rischio“, per cui l’eventualità di questi bug è stata ritenuta di importanza inferiore alla risoluzione delle falle di sicurezza.