Microsoft surface pro x teardown ifixit

Secondo gli esperti di iFixit che hanno eseguito il teardown di Microsoft Surface Pro X si tratta del Surface più riparabile della nuova line-up, con un punteggio di 6 su 10, ed in generale de tablet più facilmente riparabile dell’intera categoria.

Microsoft Surface Pro X: facile accesso all’SSD

Microsoft surface pro x teardown ifixit
Credit: iFixit

Uno dei punti di forza maggiore che si evince dal teardown del Microsoft Surface Pro X è la sostituzione dell’SSD di serie. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è uno spillo o uno strumento di estrazione, come quello che utilizziamo per estrarre le SIM dai nostri smartphone: possiamo così accedere al compartimento contenente la memoria di massa.

Non ci sono viti da rimuovere, e l’operazione di cambio si effettua in 10 secondi: questa è un’ottima notizia per i proprietari di Surface Pro X che in futuro vorranno aggiornare l’SSD.

Microsoft Surface Pro X: design modulare

Anche se per accedere alle componenti interne del Surface Pro X bisogna rimuovere il display, questo viene via in modo molto più semplice rispetto al passate. Non sono stati usati solventi particolari: quello che tiene unito il pannello al corpo centrale è un adesivo spugnoso che può essere rimosso con un po’ di abilità e nervi saldi.

Microsoft surface pro x teardown ifixit
Credit: iFixit

Tutto il resto dei componenti viene via con un semplice cacciavite Torx T3, e il design modulare consente di rimuovere i singoli moduli, incluse le due porte USB Type-C. Per i curiosi, ecco come si presenta totalmente disassemblato il nuovo Microsoft Surface Pro X nel teardown di iFixit.

Microsoft surface pro x teardown ifixit

Vi ricordiamo anche la scheda tecnica del Surface pro X:

  • Schermo: PixelSense da 13″ con risoluzione 2880 × 1920 (267 ppi)
  • Processore: ARM Microsoft SQ1 3.0 GHz (basato sul Qualcomm Snapdragon 8cx) con GPU Microsoft SQ1 Adreno 685
  • RAM: 8 GB LPDDR4X (16 GB in opzione)
  • Memoria: Disco a stato solido rimovibile da 128 GB (256 o 512 GB in opzione)
  • Fotocamere: anteriore da 5 MP e Windows Hello e fotocamera posteriore da 10 MP
  • Porte: due porte USB-C e una porta Surface Connect (i jack cuffie, se ne deduce, non sono abbastanza professionali)
  • Connettività: Wi-Fi 5 802.11ac, Bluetooth 5.0, LTE Gigabit

Microsoft Surface Pro X: punteggio finale iFixit

Alla luce di tutte le migliorie che sono state compiute da Microsoft, specialmente se il teardown del Surface Pro X viene rapportato a quello del fratello Surface Laptop 3, iFixit ha assegnato un punteggio finale di 6 su 10 per la riparabilità:

  • L’SSD rimovibile dall’utente permette facili aggiornamenti dell’unità e la salvaguardia dei dati riservati senza dover distruggere il dispositivo.
  • Dove sono utilizzate le viti, sono tutte di tipo Torx T3 standard.
  • Molti componenti sono modulari e possono essere sostituiti modo indipendente tra loro.
  • (Quasi) tutte le riparazioni richiedono la rimozione del display, con una procedura migliorata che non richiede calore, ma che richiede un’azione di leva molto cauta.
  • La batteria è tenacemente incollata in posizione, con il suo connettore attaccato sotto la scheda madre, quindi è richiesto uno smontaggio quasi totale per poter intervenire.

Giusto per dare una comparazione, iFixit ha assegnato ad iPad Pro un punteggio di 3 su 10. Vi lasciamo al video completo dove poter guardare il teardown del Microsoft Surface Pro X effettuato da iFixit.