Microsoft Office 2019

Dopo una versione beta che sta venendo testata da mesi, Microsoft ha finalmente annunciato la versione stabile della nuova suite di software d’ufficio Microsoft Office 2019.

L’aggiornamento è progettato per aziende e utenti che non hanno aderito al servizio Microsoft Office 365, dal momento che esso garantisce aggiornamenti mensili delle funzionalità. Microsoft Office 2019 è essenzialmente un sottoinsieme di funzionalità che sono state aggiunte a Office 365 negli ultimi tre anni e include aggiornamenti a Word, Excel, PowerPoint, Outlook, Project, Visio, Access e Publisher.

Office 2019 include un “astuccio per penne e gomme virtuali” in tutte le app, così da rendere l’esperienza touch un cavallo di battaglia e non un limite. Microsoft sta inoltre portando la modalità “Focus” a Word, insieme a un nuovo traduttore e miglioramenti dell’accessibilità.

Le transizioni Morph, il supporto del modello SVG e 3D, la sequenza in-click e l’esportazione di video 4K sono tutte disponibili in PowerPoint.

Oltre a questi singoli aggiornamenti delle funzionalità, nelle prossime settimane verranno pubblicati anche Exchange Server 2019, Skype for Business Server 2019, SharePoint Server 2019 e Project Server 2019 per le aziende.

La stessa suite Microsoft Office 2019 sarà disponibile per la prima volta ai clienti con licenza a volume commerciale, seguita da clienti consumer e altri clienti nelle prossime settimane.