Microsoft Edge beta

Nonostante Microsoft ha acquisito qualche anni fa il motore di ricerca Bing e da allora lo ha impostato di default sui suoi browser web, con la rivoluzione portata dal motore di render Chromium su cui si basa adesso Microsoft Edge, il colosso americano ha deciso di “aprirsi alla concorrenza” permettendo agli utenti di impostare Google come motore di ricerca predefinito.

Un recente aggiornamento alla versione Canary di Edge Chromium ora include Google, Yahoo, DuckDuckGo e, ovviamente, Bing come motori di ricerca selezionabili.

Il processo di modifica del motore di ricerca predefinito rimane invariato. Se si desidera utilizzare una delle tre nuove opzioni del provider di ricerca, basta visitare la home page del motore di ricerca, andare su “Privacy e servizi” e poi selezionare il provider di ricerca predefinito.

Un’altra aggiunta imminente che è tanto necessaria su ogni browser è una funzione di traduzione integrata. Nel caso di Google Chrome troviamo già l’integrazione con Google Traduttore e, come potete immaginare, su Microsoft Edge la si avrà tramite Microsoft Translator.

Con Google Chrome che già integra i servizi di Google Translate, il fatto che Microsoft non disponga di alcun sistema di traduzione incorporato sembra un po’ scomodo al momento. Detto questo, le prossime versioni di Edge Canary avranno integrato Microsoft Translator e raggiungibile da un semplice click destro del mouse.