Google Chrome

Essendo Google Chrome il browser più utilizzato al mondo su ogni piattaforma, desktop e mobile che sia, è lecito aspettarsi novità non solo per quanto riguarda nuove feature, ma anche per la tutela della sicurezza dei milioni e milioni di utenti che ogni giorno utilizzano il browser di Google.

Google Chrome presto inizierà a bloccare il download di file dannosi

In queste ore l’azienda comunica delle interessanti novità legate alla sicurezza che inizieremo a trovare a partire dalla versione 82 di Google Chrome e che verranno via via integrate fino alla versione 86 e successive.

google chrome blocco download file dannosi

Queste hanno tutte l’obbiettivo di bloccare il download di file dannosi non sicuri presenti all’interno di pagine HTTPS. Infatti, come viene dichiarato dall’azienda, scaricare file poco sicuri da connessioni non HTTPS può minare la sicurezza non solo del proprio computer, ma anche della propria privacy.

Ecco come Google Chrome gestirà gli avvisi e le azioni di sicurezza

google chrome blocco download file dannosi

A partire da Google Chrome 82, l’utente vedrà apparire un messaggio di avvertimento non appena venga individuato il download di un file eseguibile (.exe, .apk, eccetera) potenzialmente dannoso. Però, dalla versione 83 di Google Chrome, questi messaggi si trasformeranno in vere e proprie azioni di blocco, secondo un sistema così strutturato:

  • Google Chrome 83, previsto per giugno 2020:
    • il browser bloccherà automaticamente il download di file eseguibili;
    • il browser avviserà l’utente sul contenuto dannoso di file di archivio (.zip, .rar) e file immagini disco (.iso);
  • Google Chrome 84, previsto per agosto 2020:
    • il browser bloccherà automaticamente il download di file eseguibili, immagini disco e file archivio;
    • il browser avviserà l’utente sul contenuto dannoso di file come .pdf, .docx eccetera;
  • Google Chrome 85, previsto per settembre 2020:
    • il browser bloccherà automaticamente il download di file .pdf, .doc, eccetera;
    • il browser avviserà l’utente sul contenuto dannoso di file come immagini, audio, video e file di testo;
  • Google Chrome 86, previsto per ottobre 2020:
    • il browser bloccherà il download di tutti i file ritenuti dannosi e trasmessi tramite connessioni non HTTPS.

Tutte queste novità legate alla sicurezza saranno operative su Windows, Mac e Linux; la controparte mobile partirà direttamente da Google Chrome 83.