Computer

Dell sfodera gli assi da 90 al CES 2019 con laptop ultrasottili, da gaming e con display OLED

Dell XPS 13

Nonostante al CES 2019 abbiamo già assistito alla presentazione di molti laptop appartenenti a diverse fasce di mercato (con una predominanza di dispositivi legati al gaming però), Dell ha voluto aspettare la terza giornata della fiera per sfoderare i propri assi da 90. In particolare, al CES 2019, il colosso americano ha presentato il laptop da gaming Alienware Area-51m, il Dell XPS 13 con supporto Dolby Vision, Dell XPS 15 con display OLED 4K e il Dell Inspiron 15 7000 Series Black Edition.

Dell Inspiron 15 7000 Series Black Edition

Partendo dal Dell Inspiron 15 7000 Series Black Edition, si tratta di un laptop di fascia alta realizzato in alluminio con cerniera a 360°, display 4K e penna dedicata con spazio dedicato all’interno della scocca.

Dell dice che il portatile pesa circa 2 KG e ha una batteria da 58 Whr. Dell afferma che il portatile assicura circa 9 ore di autonomia quando viene testato con MobileMark 14 – ma questo test è abbastanza generoso. Sospettiamo che i risultati nel mondo reale saranno probabilmente più vicini a 5-6 ore. Sfortunatamente non è possibile acquistare il Dell Inspiron 15 7000 Black Edition con display 1080p, che probabilmente migliorerebbe la durata della batteria.

Dell XPS 15 con display OLED 4K

Nonostante il Dell XPS 15 presentato al CES 2019 sia lo stesso di quello già sul mercato dal punto di vista tecnico, il colosso americano lo ha migliorato sostituendo il display LCD con un’unità OLED 4K. L’arrivo di questa variante è prevista nel mese di marzo.

Ricordiamo che nel 2017 l’azienda ha anche utilizzato un display OLED sul laptop da gaming Alienware 13, ottenendo un grande WOW da tutti. Da allora, abbiamo atteso con impazienza il suo ritorno. I nuovi pannelli OLED 4K supportano l’HDR, coprono il 100% della gamma DCI-P3 e presentano un rapporto di contrasto 100.000: 1.

Dell XPS 13

Anche se non sarà scambiato per un PC da gioco, il nuovo Dell XPS 13 ha un Intel Core i7-8565U di ottava generazione con grafica 620 UHD e fino a 16 GB di RAM, quindi dovrebbe gestire abbastanza bene contenuti video HDR. A proposito di HDR, il nuovo arrivato supporta lo standard Dolby Vision, insieme a una funzione chiamata “CinemaStream” che aumenta la larghezza di banda di video e musica, mentre Waves Maxx CinemaSound darà vita a un audio migliore. Pesa quanto il modello dell’anno scorso e la versione 4K ha un’autonomia di fino a 12 ore con una carica e 21 ore per la versione 1080p.

Alienware Area-51m

Di Alienware abbiamo già parlato in un precedente articolo ma non vi abbiamo parlato del nuovo Alienware Area-51m.

Questa bestia di macchina contiene fino ad un Intel Core i9-9900K, da non confondere con il 45W Core i9-8950HK che troverai in altre macchine. No, questa è in realtà la CPU desktop utilizzata da Dell, che ha otto core, 16 thread e un TDP da 95 W. Il chip ha una velocità di clock di base di 3,6 GHz, con una velocità Turbo Boost di 5 GHz, ed è sbloccato per l’overclocking.

Per quanto riguarda la grafica, l’azienda offre le GPU GeForce RTX appena annunciate da Nvidia, fino all’RTX 2080. Il display da 17,3 pollici ha una risoluzione di 1080p e frequenze di aggiornamento 60Hz o 144Hz e promette cornici strette su tre lati.

È possibile configurarlo con RAM DDR4 da 2400 MHz fino a 64 GB e fino a 2 TB di SSD. Usa il sistema di raffreddamento Cryo-Tech 2.0 di Alienware, che Dell definisce la sua soluzione di raffreddamento più robusta. Infatti, dovrà esserlo con una CPU desktop da 95W in un laptop.

Ovviamente, ha illuminazione RGB ovunque, che è personalizzabile nelle zone della tastiera, nel pulsante di accensione, nel logo Alienware e altro ancora.

Fonte: Engadget, Engadget, Liliputing, Neowin

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top