Al Computex 2019 Dell ha rinnovato gran parte dei propri notebook, aggiornando le CPU e introducendo nuove funzionalità. Dopo avervi parlate del modello XPS 15 con display OLED e del modello XPS 13 2-in-1, analizziamo nel dettaglio le novità legate ai modelli Inspiron, Precision e Alienware.

Alienware m15 e m17

L’Alienware m15 2019 mette a disposizione display 1080p a 60Hz, 1080p a 240Hz e 4K OLED a 60Hz. L’m17 da 17.3 pollici arriva invece solo a 1080p a 60Hz e 1080p a 144Hz, principalmente perché quelle sono le uniche opzioni disponibili.

Naturalmente, entrambi sono offerti con CPU Intel Core da 45 W di 9°generazione, fino al Core i9-9980HK, ed entrambi sono dotati di un Nvidia GeForce RTX 2080 con Max-Q Design. Stranamente, è possibile configurarli solo con memoria RAM DDR4 a 2666MHz fino a 16 GB.

Al fine di garantire una dissipazione migliore del calore, Dell ha introdotto la nuova tecnologia Cryo-Tech 3.0. Per il modello m15 significa un diametro della ventola della CPU maggiore del 10%, diametro della ventola della GPU maggiore del 20%, impedenza del flusso d’aria del 20% in meno e 10 pale della ventola in più. Sul modello da 17 pollici, c’è una ventola CPU del 32% più grande, una ventola GPU più grande del 10% e un’impedenza del flusso d’aria del 25% in meno.

Alienware m15 e m17 saranno disponibili dall’11 giugno da 1.499 dollari.

Dell Precision

Le nuove workstation mobili includono Precision 5540, Precision 7540 e Precision 7740. Il 5540 è la workstation mobile da 15 pollici più sottile e leggera di Dell, con un telaio simile all’XPS 15. Ciò significa anche che ha uno schermo InfinityEdge, processori Intel Xeon E di 9° gen e GPU Nvidia Quadro T2000.

La serie 7000 è la gamma premium, comprendente la 7540 da 15 pollici e la 7740 da 17 pollici. Il modello da 15 pollici ha un’opzione per uno schermo HDR400 UHD, perfetto per fotografi e artisti. La grafica passa a una Quadro RTX 3000 con memoria GDDR6 da 6 GB, anche se per il modello da 17 pollici è possibile ottenere fino a una Quadro RTX 5000 con GDDR6 da 16 GB.

Mentre la Quadro RTX è esistita da un po’ di tempo nei desktop, Nvidia l’ha appena annunciata per le workstation mobili questa settimana. Ciò consente di avere non solo prestazioni di elaborazioni in parallelo migliori ma anche operazioni di IA più veloci e ray tracing in tempo reale, caratteristiche sempre più richieste.

Le nuove workstation mobili Dell Precision saranno disponibili all’inizio di luglio, con il 5540 a partire da $1.339, il 7540 a partire da $1.149 e il 7740 a partire da $1.409.

Dell Inspiron

Dell ha annunciato oggi una linea Inspiron rinnovata al Computex, che va da un convertibile da 11 pollici a un all-in-one da 27 pollici. Inspiron 11 3000 2-in-1 è piuttosto piccolo, con un processore AMD A9 di settima generazione, 128 GB di memoria eMMC e 8 GB di RAM.

Inspiron 13 5000 si trova nella fascia media, comprende i processori Intel Whiskey Lake fino a un Core i7, offre un display FHD non touch da 13,3 pollici, fino a 8 GB di RAM, fino a 512 GB di spazio di archiviazione e una grafica dedicata opzionale con una Nvidia GeForce MX250.

Nuovo anche il modello Inspiron 15 7000 che integra processori della serie H della nona generazione. É possibile equipaggiarlo con una CPU Intel Core i9-9880H a 45W. Ha anche una grafica dedicata Nvidia GeForce GTX 1650 con GDDR5 da 4 GB.

Ci sono anche due nuovi PC all-in-one, tra cui l’Inspiron 24 5000 All-in-One e l’Inspiron 27 7000 All-in-One. Entrambi offrono display 1080p, rispettivamente nelle dimensioni 23,8 e 27 pollici. Hanno anche processori Intel “Next Generation”, quindi presumibilmente usano CPU non annunciate.

L’Inspiron 11 3000 2-in-1 sarà disponibile il 10 giugno, a partire da $349,99, l’Inspiron 13 5000 è ora disponibile in EMEA e Cina a partire da $579,99, così come Inspiron 15 7000 a partire da  999,99. Infine, Inspiron 24 5000 AIO e Inspiron 27 7000 AIO saranno disponibili il 26 luglio a partire da $699,99 e $949,99.