macbook pro m1 windows

Fin dal primo annuncio dei nuovi MacBook Air e Pro con Apple Silicon M1, tantissimi utenti hanno notato l’impossibilità di utilizzare Windows 10 attraverso Bootcamp. Utilizzare Windows su un MacBook è sempre stata una piccola necessità per tantissimi consumatori che non possono far a meno di una singola applicazione non compatibile con MacOS.

Dopo mesi dall’uscita dei MacBook con Silicon M1, dopo i tentativi con Crossover, da pochi giorni è possibile creare una macchina virtuale per Windows 10 on ARM sui MacBook M1 attraverso l’applicazione Parallels. Parallels è un servizio semplicissimo che non richiede nessun tipo di competenza tecnica e che permette di utilizzare Windows 10 on ARM sui MacBook M1 senza dover riavviare il dispositivo o fare operazioni strane ed invasive.

L’ultima versione 16.5 di Parallels, tra le altre cose, sfrutta il pieno potenziale di Apple Silicon M1 riuscendo a creare una virtualizzazione più rapida da avviare e meno impattante sul sistema. Piccolo appunto su Windows on ARM, per poterlo scaricare c’è bisogno di entrare a far parte del programma Insider di Microsoft, al di fuori della macchine Windows ARM in vendita sul mercato, il sistema è ancora una sorta di beta in evoluzione.

Come installare Windows 10 ARM su MacBook Air/Pro M1

Apple Macbook Pro M1

Tutto quello che serve per installare Windows on ARM sui MacBook Air M1 e Pro M1 è scaricare Parallels cliccando qui (c’è anche la versione di prova di 14 giorni). Dopodiché basterà installarlo come qualsiasi altro programma fuori dal Mac App Store e seguire le istruzioni a schermo. La versione di Windows on ARM da installare è disponibile cliccando qui (iscrizione al programma Insider obbligatoria).

Parallels è semplicissimo da utilizzare, il programma di installazione di Windows troverà automaticamente il file da installare, basterà concedere qualche autorizzazione per accedere a cartelle e servizi. L’unica cosa da fare sarà decidere quanti Core della CPU e quanti GB di RAM dedicare alla virtualizzazione, se non avete idea di quanti ne bastino, Parallels in automatico setterà le impostazioni migliori. A questo punto, Windows si avvierà e sarà possibile utilizzarlo normalmente.

Come funziona Windows on ARM sul MacBook Pro M1

Ci sono altre cose da sapere sul funzionamento di Windows on ARM sul MacBook Pro M1 (vale lo stesso per MacBook Air M1). Abbiamo dedicato un focus video dove entriamo nel dettaglio di pregi e difetti di una virtualizzazione simile. Ecco la nostra prova in video:

Scatti realizzati con Canon EOS 90D – Acquista su Amazon