Samsung Galaxy Watch Active 2

Samsung ha annunciato qualche settimana fa di essere al lavoro sulla funzione che permetterà a Samsung Galaxy Watch Active 2 di misurare la pressione sanguigna, grazie a un aggiornamento software. A causa della necessità di effettuare test e ottenere le necessarie approvazioni, gli utenti dovranno attendere ancora qualche mese, visto che il rilascio è previsto per il Q3 2020.

Per i più impazienti esiste però una scorciatoia resa nota, come spesso accade, dai ragazzi di XDA Developers. Attraverso il caricamento di un plugin è possibile fin da subito ottenere la misurazione della pressione sanguigna, con una precisione molto buona.

Il processo non è complesso ma richiede qualche conoscenza e un minimo di attenzione, per evitare di danneggiare il dispositivo. È necessario innanzitutto scaricare una versione modificata dell’applicazione visitando questo post. Successivamente è necessario abilitare le opzioni sviluppatore sullo smartwatch e collegarlo alla rete WiFi di casa, la stessa sulla quale dovrete collegare il vostro PC.

Ora dovete scaricare TizenStudio With IDE e installarlo. Al primo avvio dovrete selezionare la voce Launch Remote Device Manager e premere Scan per cercare il vostro smartwatch. È sufficiente selezionare Connect per abbinare PC e smartwatch e procedere al passo successivo.

Ecco come misurare la pressione sanguigna con Samsung Galaxy Watch Active 2 1

Grazie all’app Smart Development  bridge è ora possibile installare il file tpk scaricato in precedenza con il comando sdb install nomefile-tpk. Il file APK va invece installato sullo smartphone, non necessariamente un Samsung. Ora potete lanciare l’app Pressione sanguigna sullo smartwatch e proseguire la configurazione sullo smartphone, per avere la corretta misurazione.

Ricordiamo che non si tratta di una versione ufficiale dell’applicazione, e che le misurazioni effettuate non possono in alcun modo sostituire dispositivi elettromedicali, essendo la procedura ancora priva delle necessarie certificazioni.