WhatsApp per iPad

L’arrivo dell’applicazione Whatsapp per iPad è atteso ormai da diversi mesi. Già dallo scorso aprile gli sviluppatori hanno provveduto ad avviare un beta test per verificare il funzionamento degli aspetti principali dell’app. Considerando che l’ultima beta funziona alla grande e che sono stati trovati dei riferimenti nella versione beta 2.19.80.16 per iOS, è molto probabile che l’arrivo in forma stabile di WhatsApp per iPad avverrà nei prossimi giorni.

L’arrivo di WhatsApp per iPad potrebbe essere solo una parte della grande rivoluzione a cui si appresta ad andare incontro il servizio, soprattutto legata al metodo di accesso al proprio account.

Attualmente infatti è necessario associare al proprio account il numero di telefono: seppur questo sistema ha fatto la fortuna di WhatsApp (e la sfortuna di diversi servizi di messaggistica di Google), ne ha limitato l’utilizzo ai soli smartphone o tablet con connettività 3G/4G. Anche le versioni per PC e Mac richiedono che vi sia lo smartphone connesso alla stessa rete locale come mezzo di verifica dell’account.

Sembra infatti che sarà possibile accedere a Whatsapp da più di un dispositivo, senza cioè obbligare l’utente a forzare un logout sullo smartphone principale per poter continuare a chattare da un tablet, un computer o un secondo smartphone. Ciò probabilmente sarà fornito introducendo un sistema di login alternativo con una mail e una password, con magari l’uso di un sistema di autenticazione a due fattori in stile Telegram (dove l’accesso su più dispositivi è garantito da un codice di conferma che viene inviato tramite chat o SMS al dispositivo principale).

In attesa che Facebook annunci ufficialmente l’arrivo del servizio sugli iPad, vi vogliamo ricordare che le 5 più importanti novità che dovrebbero arrivare su WhatsApp nel prossimo futuro.