MacBook ricarica wireless iPhone

Attraverso la registrazione di un nuovo brevetto presso lo United States Patent & Trademark Office, abbiamo scoperto che il progetto di Apple è quello di rendere in futuro i MacBook e gli iPad in grado di supportare la ricarica wireless sia degli iPhone che dell’Apple Watch e delle AirPods.

Il brevetto descrive vari dispositivi, una parte riguarda l’integrazione delle bobine ad induzione nei portatili MacBook. Ci sono tre posizioni proposte: su entrambi i lati del trackpad o direttamente sotto di esso. Ciò ti consentirà di ricaricare gli iPhone o gli Apple Watch semplicemente posizionandoli sopra il MacBook. Mentre ciò potrebbe essere di disturbo mentre si utilizza il laptop, le persone che usano monitor, tastiere e mouse esterni lo troverebbero molto utile.

Un altro dettaglio interessante del brevetto è la menzione di un dispositivo che consiste solo di un alloggiamento, una batteria e bobine induttive. Sappiamo già del caricabatterie wireless AirPower di Apple, ma il brevetto suggerisce che il caricabatterie (o una versione futura di esso) disporrà di un proprio accumulatore per l’uso in movimento. Insomma, un power bank con capacità di ricarica wireless.

Non si tratterebbe necessariamente di una rivoluzione, visto che già in commercio esistono dispositivi del genere. Tuttavia, come spesso abbiamo visto, quando è Apple a introdurre una tecnologia, l’intero sistema di produzione viene accelerato influenzando anche i produttori concorrenti.

Insomma, Apple sembra essere entrata a piè pari nel mondo della ricarica wireless e sicuramente in futuro farà si che tale caratteristica sia un punto di riferimento per tutto il suo ecosistema hardware.