Telefonia

iPhone X 2018 e chip A12, i miglioramenti alla CPU saranno marginali

iPhone X 2018 mock-up

Nel corso degli ultimi anni Apple ci ha abituato a un incremento prestazionale dei suoi chip Ax sviluppati in casa di generazione in generazione estremamente elevato. Con il chip A12 dei nuovi iPhone X 2018 però, potremmo trovarci a un primo rallentamento drastico dei miglioramenti, almeno per la CPU.

Uno dei due modelli di iPhone X 2018 con display OLED infatti è apparso nel database di Geekbench mostrando non solo parte della sua scheda tecnica ma anche i risultati ai test sintetici che ha ottenuto. Sappiamo che si tratta di un modello OLED per via della memoria RAM pari a 4 GB (il modello LCD ne dovrebbe equipaggiare solo 3 GB).

Partendo da questi ultimi, per quanto riguarda la CPU troviamo un risultato di 4.673 punti in single core, mentre si arriva a 10.912 punti in multi core. Non si tratta di grandi miglioramenti rispetto all’attuale iPhone X (qui la nostra recensione).

Non abbiamo informazioni sul fronte della GPU ma, considerando che il framework ARKit per la realtà aumentata è in piena fase di sviluppo e che richiede sempre maggiore potenza grafica, pensiamo che qualche miglioramento in più possa avvenire in questo settore.

Ricordiamo comunque che il chip A12 degli iPhone X 2018 dovrebbe venir prodotto a 7 nm, un processo produttivo che nessun chip al momento può fregiarsi.

Fonte: Twitter

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top