Telefonia

I nuovi iPad Pro battono ogni record su AnTuTu

iPad Pro

Che i nuovi iPad Pro fossero potenti lo si era intuito sin dalla presentazione ricca di lodi ed elogi di Apple. Tuttavia, grazie ad AnTuTu ora abbiamo anche una “prova materiale” di quanto siano potenti. Grazie al nuovo SoC A12X Bionic, gli iPad Pro hanno battuto ogni record di AnTuTu.

I risultati benchmark che vi mostriamo qui di seguito, oltre a essere estremamente elevati, rappresentano un aumento delle prestazioni non di poco rispetto ad iPhone XS Max (qui la nostra recensione). Precisiamo che si riferiscono ad iPad Pro 11 ma, visto che hanno lo stesso hardware, possono anche essere affibbiati al modello da 12.9 pollici.

Il risultato può essere suddiviso in quattro componenti principali: CPU, GPU, UX e Memoria. La CPU è passata dai 131.000 punti di iPhone XS Max agli oltre 159.000 punti di iPad Pro, il che rappresenta un lieve miglioramento. Una crescita progressiva simile può essere vista nel reparto UX e Memoria, ma è nella GPU è dove avviene la magia.

Il chip A12 Bionic ha raggiunto un punteggio leggermente superiore a 153.000 punti con l’iPhone XS Max ma, a causa di una migliore ottimizzazione e di dimensioni fisicamente più ampie, il chip A12X Bionic ha raddoppiato il punteggio totalizzando ben 315.108 punti.

Un aumento del 100% nelle prestazioni grafiche nonostante l’architettura sia la stessa è un qualcosa di assolutamente strabiliante. Ricordiamo che nel chip A12X Bionic sono presenti 10 miliardi di transistor contro i “soli” 6,9 miliardi del chip A12.

La nuova unità grafica è una soluzione sviluppata internamente ad Apple che consente un rendering multistrato migliore e una compressione della memoria senza perdita di dati. Sebbene le prestazioni siano in forte aumento, Apple ha promesso che il consumo energetico non sarebbe stato compromesso.

Fonte: Gsmarena

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top