Google Gallery GO

La serie di applicazioni “Go” promosse da Google fanno parte di quell’ecosistema destinato ai paesi con infrastrutture di rete in via di sviluppo e smartphone con caratteristiche tecniche esigue. Nulla vieta però di utilizzare un’app “Go” se essa è leggera, votata all’utilizzo offline e perfettamente utilizzabile da tutti: è il caso di Google Gallery Go.

Sebbene Gallery Go sia, in fin dei conti, una versione lite di Google Foto, essa condivide alcune delle migliori feature con la sua app sorella. L’intelligenza artificiale qui è al lavoro per catalogare le fotografie presenti sullo smartphone, così da poterle ricercare più facilmente: potremo trovare cartelle denominate “Selfies“, “Persone“, “Natura” etc, a seconda dei soggetti ritratti. Il tutto senza stravolgere la struttura delle nostre foto o la loro posizione all’interno dell’archivio.

L’applicazione in sè è molto leggera, pesa circa 10 Mb ed è scaricabile gratuitamente dal Google Play Store. La spiccata propensione all’utilizzo offline, e la mancanza di feature avanzate come il backup di foto e video sul cloud di Google, fanno di questa app un alleato estramemente valido per chi non crede nel cloud, o non ha una rete con tariffa flat a propria disposizione.

All’interno dell’applicazione troviamo anche un editor di immagini, utile ad esempio per poter modificare in modo efficace la luminosità delle foto o per ritagliarle, ruotarle o applicare dei filtri in modo rapido, senza l’ausilio di app esterne. Ottimo il supporto per l’utilizzo di schede SD, che consente di archiviare le vostre immagini ovunque vogliate, soprattutto se avete a disposizione uno smartphone con poca memoria interna.

Google Gallery Go Google Gallery GO

Google Gallery Go è disponibile sul Play Store per tutti i dispositivi con Android 8.1 e superiore. Alcune delle funzionalità avanzate, come il riconoscimento dei volti nelle foto di gruppo, potrebbero non essere disponibili in tutti i paesi. Se quello che cercate è un’app leggera per poter gestire le vostre foto, allora Gallery Go potrebbe fare al caso vostro: dategli una chance.