Rimodulazione Wind Fibra

Ormai non rimaniamo nemmeno tanto sorpresi dall’apprendere che un operatore telefonico, a distanza di qualche mese dopo aver proposto delle offerte molto interessanti sulla rete fissa (fibra e ADSL), rimodula il prezzo con degli aumenti più o meno consistenti. Dopo le rimodulazioni di Vodafone in ambito rete fissa e offerte ricaricabili, è la volta della rimodulazione Wind.

L’operatore in arancione ha ufficializzato un aumento di 2,50 euro da ottobre 2018 per alcuni clienti di rete fissa. Si tratta di un’operazione comune in cui gli operatori arrivano a rimodulare a poche settimane/mesi dalle offerte per trarre guadagno o dal costo di attivazione delle SIM (in caso di offerte mobile) o dal costo di attivazione della rete fissa (spesso con rate fino a 48 mesi).

Al momento non sappiamo con esattezza chi saranno i clienti coinvolti ma, secondo alcune indiscrezioni, la presente comunicazione è riservata ai clienti che hanno sottoscritto un’offerta Wind entro Settembre 2017, ossia quando è stato effettuato il cambio di brand da Infostrada a Wind Home e adesso Wind Fibra.

Rimodulazione Wind da 2,50 euro per alcune offerte fibra e ADSL da ottobre 2018 1

É bene specificare inoltre che la rimodulazione Wind sembra stia prendendo di mira solo i clienti in FTTC e ADSL, lasciando invariata la tariffa degli abbonati FTTH. A questo proposito, vi ricordiamo che l’AGCM ha ufficialmente creato i bollini con i quali indicare, in fase di promozione, che tipo di connessione ci si deve aspettare.

In particolare, le offerte che probabilmente sono coinvolte nella rimodulazione Wind sono: Absolute ADSL e Absolute+ anche nelle versioni 20 Mega; Absolute Fibra e Absolute Fibra 30, 50, 100; All Inclusive, All inclusive Unlimited, All inclusive Fibra e All Inclusive Unlimited Fibra.

Come recedere senza costi o penali

Chiaramente la comunicazione vi deve arrivare in fattura. Qualora ciò non avvenisse, vuol dire che non sarete affetti dalla rimodulazione Wind.

I clienti coinvolti dalla modifica contrattuale potranno recedere senza costi o penali entro e non oltre il 4 Ottobre 2018 inviando una comunicazione che avrà come causale di recesso “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali:

  • Lettera raccomandata A/R all’indirizzo WIND Tre SpA. – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano;
  • PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it;
  • Tramite punto vendita Wind di proprietà
  • Chiamando il 155 per acquisire la richiesta ed accertando l’identità dell’intestatario della linea;
  • Inviando una richiesta da Area Clienti Wind dalla sezione Assistenza Guidata.