YouTube Music

Sono diverse le novità che sono arrivate da Google nelle scorse ore e che vanno ad abbracciare alcuni dei suoi più popolari prodotti, come YouTube Music, Google Maps, Google Chat e Google Home.

YouTube Music si arricchisce di nuove feature

Iniziando da YouTube Music, il team di sviluppatori sta testando la possibilità di scegliere e riprodurre le proprie playlist personali attraverso Google Assistant.

Attualmente tale feature di YouTube Music è in fase di test negli Stati Uniti e su altoparlanti Nest e smart display ma potrebbero essere inclusi altri mercati e dispositivi.

E sempre a proposito di YouTube Music, gli sviluppatori hanno dato il via al rilascio a livello globale sia su Android che su iOS delle “playlist collaborative”, soluzione che consentirà a gruppi di utenti di gestire delle playlist in comune, aggiungendo nuovi brani che possano essere ascoltati da tutti i membri.

Le novità di Google Maps per gli utenti Apple

Passando a Google Maps, gli sviluppatori hanno annunciato che gli utenti iOS nella dashboard di CarPlay possono ora cambiare o mettere in pausa i brani dall’app multimediale preferita, riavvolgere o far avanzare rapidamente podcast o audiolibri o controllare rapidamente gli appuntamenti del calendario senza mai lasciare la navigazione in Google Maps (ciò grazie ad una visualizzazione a schermo diviso).

Google Maps CarPlay

Nelle prossime settimane sono in arrivo novità anche per gli utenti Apple Watch, che attraverso l’orologio potranno grazie all’app Google Maps navigare facilmente in auto, in bicicletta, con i mezzi pubblici o a piedi e visualizzare tutte le relative informazioni.

Apple Watch Google Maps

Iniziata la migrazione da Hangouts verso Google Chat

Passando a Google Chat, pare che sia stato dato il via alla migrazione degli account gratuiti della versione classica di Hangouts a questo nuovo servizio.

In Rete vi sono diverse segnalazioni di utenti Hangouts che ricevono messaggi personali sia in questa app che in Google Chat (quest’ultima pare mostri solo i messaggi recenti e non l’intera cronologia delle conversazioni) e hanno la possibilità di rispondere con entrambe le applicazioni.

Google Home migliora la gestione WiFi

Infine, con Google Home versione 2.26 (può essere scaricata da APK Mirror o dal Play Store) gli sviluppatori hanno implementato la possibilità di gestire alcune opzioni avanzate delle reti WiFi.

Le modifiche in questione si trovano nell’elenco dei dispositivi connessi dopo avere selezionato la scorciatoia WiFi: ogni  elemento visualizzato è ora accompagnato da un pulsante “Pausa”, la selezione di un dispositivo mostrerà ora le informazioni di “Connessione” (Wireless / banda o cablata) e sarà possibile gestire vari parametri (DNS, WAN, LAN, UPnP, IPV6, IP DHCP, porte e Modalità di rete).