Netflix accordo Mediaset

Secondo recenti rapporti della società di sicurezza informatica Mimecast, i malintenzionati stanno approfittando del lockdown per rubare i dati agli utenti tramite false pagine Netflix e Disney+.

L’azienda specializzata in cybersecurity riferisce di aver trovato qualcosa come 700 siti Web fake solo tra il 6 e il 12 aprile, dei quali la stragrande maggioranza sembra imitare Netflix più che Disney+. Tuttavia, in entrambi i casi c’è lo scopo di rubare delle informazioni personali delle vittime.

Questi siti fasulli cercano di tentare le persone con offerte di abbonamenti o periodi di prova gratuiti con tanto di moduli che gli ignari utenti devono compilare, fornendo così i loro dati ai truffatori, che vanno da nominativi ed e-mail e altri dati personali fino ai dettagli della carta di credito per poter accedere alle offerte e alle prove gratuite.

Netflix e Disney+ vengono presi di mira dai truffatori

Netflix e Disney+ rappresentano obiettivi abbastanza ovvi, soprattutto in questo momento di pandemia globale, durante il quale l’utilizzo delle piattaforme di intrattenimento domestico sta registrando un’impennata come conseguenza dell’isolamento in casa delle persone.

Alcuni dei siti contraffatti possono sembrare estremamente convincenti, ma la maggior parte sono mal progettati e presentano clamorosi errori linguistici che dovrebbero subito insospettire l’utente vigile, inoltre gli URL Web possono anche essere esaminati per verificarne l’autenticità, dato che le truffe utilizzano spesso indirizzi sospetti, infine, i browser sono progettati per contrassegnare i siti poco affidabili.

Gli utenti possono inoltre navigare direttamente all’URL ufficiale, oppure utilizzare solo le relative app ufficiali per evitare di finire accidentalmente su pagine di registrazione fasulle.

In ogni caso, ecco due link sicuri per registrarsi ai relativi servizi:

Da non perdere: Le migliori novità di Netflix di aprile 2020 fra film, serie TV e altro