Conto Revolut

La carta prepagata Revolut ora permette di collegare anche i conti correnti di altre banche in modo da avere un controllo centralizzato di tutte le risorse finanziarie con una sola app.

Con l’ultimo aggiornamento l’app Revolut offre a oltre 400.000 clienti retail e business di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ubi Banca, Banco Bpm e Poste Italiane la possibilità di consultare i loro movimenti senza dover consultare le app proprietarie dei diversi conti correnti, in virtù di un accordo firmato con TrueLayer, principale fornitore europeo di Api finanziarie che provvederà a integrare le informazioni degli account delle principali banche in totale sicurezza.

Revolut permette di collegare i conti correnti delle altre banche 1

La nuova funzionalità Open Banking di Revolut è gratuita per tutti i clienti e in futuro permetterà di ricaricare il proprio conto Revolut sfruttando le banche collegate, alle quali in futuro si aggiungeranno anche istituti di credito stranieri.

Come utilizzare l’Open Banking di Revolut

Per iniziare a sfruttare l’Open Banking è necessario fornire il consenso a Revolut e aver effettuato, almeno una volta, l’accesso alla web app della vostra banca per integrare i dati in Revolut. L’azienda precisa che Revolut non avrà mai accesso alle credenziali del cliente e che l’operazione viene svolta in totale sicurezza.

Potrebbe interessarti: Revolut Rewards arriva in Italia: cashback e sconti da oltre cento brand